Ultime notizie:

Mia Hansen-Løve

    Nessun Oscar a "Lady Bird"di Greta Gerwig: ecco perché

    Uno dei film più significativi sull'adolescenza americana, sottovalutato dal pubblico e dalla critica, è Young adult di Jason Reitman del 2011. Grazie a una magnifica Charlize Theron, nei panni di una hellokittyzzata, crudele e sprovveduta ragazzina di trentasette anni, Reitman ragionava sulla cristallizzazione del periodo della crescita e sugli ingranaggi di una società malata che consente di protrarla fino allo spasimo. Oggi Greta Gerwig con Lady Bird analizza gli stessi meccanismi che imprigi...

    – Cristina Battocletti

    Nessun Oscar a «Lady Bird»: ecco perché

    Uno dei film più significativi sull'adolescenza americana, sottovalutato dal pubblico e dalla critica, è Young adult di Jason Reitman del 2011. Grazie a una magnifica Charlize Theron, nei panni di una hellokittyzzata, crudele e sprovveduta ragazzina di trentasette anni, Reitman ragionava sulla

    – di Cristina Battocletti

    L'amore sulla soglia

    In una pianura estenuata dal calore e dall'esuberanza dell'estate, Lyle (Michael Stuhlbarg), archeologo, e Annella (Amira Casar) Perlman ospitano ogni anno per sei settimane un ricercatore, esperto di archeologia greca. E' una forma di filantropia che la coppia, colta e poliglotta, esercita verso un

    – di Cristina Battocletti

    Grande azione nell'adrenalinico «Boston - Caccia all'uomo»

    Il 15 aprile 2013 è un giorno che molti americani (e non solo) hanno ancora ben impresso nella memoria: l'attentato alla maratona di Boston, avvenuto in quella data, viene raccontato in un film adrenalinico, «Boston - Caccia all'uomo», tra le uscite più attese del weekend in sala.Protagonista è

    – di Andrea Chimento

    Svelato il programma del Torino Film Festival 2016

    Si alza il sipario sul Torino Film Festival 2016: è stato annunciato il cartellone della trentaquattresima edizione della kermesse piemontese, in programma dal 18 al 26 novembre.Il film d'apertura sarà «Between Us», commedia indipendente americana diretta dal poco conosciuto Rafael Palacio

    – di Andrea Chimento

    Quando hai 17 anni: l'indecisione della soglia. Téchiné scrive con Sciamma un bel film sull'adolescenza con una riflessione matura sulla società

    Cristina Battocletti Quasi per spingere a crescere una società gerontocratica ma immatura, André Téchiné a 73 anni continua a indagare sull'adolescenza e sulle soglie che questa condizione spalanca. Nella sua lunga filmografia ha ragionato sulle inquietudini giovanili, intuendo talenti in nuce come Emmanuelle Béart, Juliette Binoche, Isabelle Huppert e Lambert Wilson. In Italia il suo cinema è arrivato a gocce, come ha ben spiegato Goffredo Fofi su queste pagine (vedi la notizia in alto), e di...

    – Cristina Battocletti

    L'indecisione della soglia

    Quasi per spingere a crescere una società gerontocratica ma immatura, André Téchiné a 73 anni continua a indagare sull'adolescenza e sulle soglie che questa condizione spalanca. Nella sua lunga filmografia ha ragionato sulle inquietudini giovanili, intuendo talenti in nuce come Emmanuelle Béart,

    Dai nuovi Magnifici 7 a «Paterson», il programma del Festival di Toronto 2016

    Centinaia di film divisi tra opere di giovani registi, altre firmate da grandi nomi del panorama internazionale, documentari e film di genere: si presenta come sempre ricchissimo il cartellone del Toronto International Film Festival, che quest'anno è in programma dall'8 al 18 settembre.

    – Andrea Chimento

    Gianfranco Rosi conquista Berlino: Orso d'oro a «Fuocoammare»

    Trionfo italiano al Festival di Berlino: Gianfranco Rosi ha conquistato la giuria capitanata da Meryl Streep e il suo «Fuocoammare» si è aggiudicato l'Orso d'oro. Quattro anni dopo «Cesare deve morire» dei fratelli Taviani, il cinema italiano vince nuovamente il premio più ambito del festival

    – Andrea Chimento

    Berlinale 66: applausi meritati per "Fuocoammare". il bilancio dei primi tre giorni del festival

    Unico italiano in gara Rosi ha scosso con il doc sugli sbarchi a Lampedusa. Brava la Huppert, bello il film tunisino Pietro Bartolo non si è mai abituato a fare le autopsie dei clandestini che sbarcano a Lampedusa, anche se da più di vent'anni è medico di primo soccorso dei fantasmi che sgusciano dalle carrette del mare. E' uno dei momenti più intensi di Fuocoammare di Gianfranco Rosi (il 18 febbraio nelle sale), unico film italiano in concorso, proiettato ieri alla 66esima edizione della Berli...

    – Cristina Battocletti

1-10 di 24 risultati