Ultime notizie:

Meseberg

    Merkel-Macron: su Recovery Fund e bilancio Ue cammino ancora lungo

    «Sono felice di ritrovare Angela Merkel per andare avanti sul piano di rilancio europeo che consentirà di superare la crisi economica e sociale»: lo ha twittato il presidente francese, Emmanuel Macron, in visita al castello di Meseberg, in... Nel corso del bilaterale iniziato alle 17 di lunedì nel castello di Meseberg, a Berlino, i due leader si trovano a dover affrontare, fra i diversi temi, anche quello delle trattative in corso in Europa sul Recovery Fund.

    Al summit di aprile la Ue si gioca tutto

    La Germania continua a posticipare l'attivazione del terzo pilastro dell'unione bancaria (l'Assicurazione europea sui depositi, eppure concordata già dal 2014), così come la creazione di un budget dell'Eurozona (nonostante la Dichiarazione di Meseberg del 2018), e tutti quegli impegni presi che non soddisfino più i suoi interessi.

    – di Sergio Fabbrini

    Illiquid securities: those risks that Germany doesn't want to see

    The debate on the European deposits insurance scheme - planned for years as the third pillar of the Banking Union alongside the single supervision and the single resolution mechanism - has rekindled recently in the wake of a position paper released in early November by the German Minister of

    – by Marcello Minenna

    Titoli illiquidi, quei rischi che la Germania non vuole vedere

    La proposta del Ministro delle Finanze tedesco - subito avallata dal suo omologo francese (Le Maire) - riflette un'applicazione selettiva del concetto di riduzione dei rischi, concentrata in via esclusiva sulla riduzione dei rischi altrui ma non dei propri

    – di Marcello Minenna

    Più tempo o più riforme? battaglia in Europa

    Abbiamo conquistato solamente un po' di tempo. Alla riunione di Bruxelles dei ministri economici e finanziari dell'Eurozona (Eurogruppo), il governo italiano ha ottenuto di spostare di qualche giorno la decisione sulla procedura d'infrazione per il nostro eccessivo debito pubblico. Niente di più.

    – di Sergio Fabbrini

    Torna la tassa sulle transazioni finanziarie

    Con una dichiarazione a sorpresa, lunedì scorso il presidente del Parlamento tedesco, Wolfgang Schäuble, ha proposto l'abolizione del voto all'unanimità nelle decisioni del Consiglio europeo che ancora lo richiedono, tra queste spiccano le politiche in materia fiscale. La logica di Schäuble è che,

    – di Carlo Bastasin

    Il rischio di un'Europa orfana di Berlino

    Non sarà solo lo scontro ideologico tra sovranisti ed europeisti a rendere importanti le prossime elezioni europee. Piuttosto, sarà decisivo se si costituirà di nuovo un baricentro politico attorno a Berlino, oppure se si consolideranno gruppi di Paesi contrapposti sulla base di interessi diversi.

    – di Carlo Bastasin

    Governo diviso su economia e politica per l'Europa

    Mentre i due vice-premier del governo italiano vanno a uno scontro con l'Unione europea (Ue), un altro membro del governo, il ministro per gli Affari europei va a Bruxelles per discutere il progetto di «una politeia per un'Europa diversa, più forte e più equa». I primi affermano senza scrupoli di

    – di Sergio Fabbrini

1-10 di 33 risultati