Ultime notizie:

Mercatale

    Parma rigenera gli spazi urbani attorno a sette distretti d'eccellenza

    Parma è città creativa Unesco per la gastronomia e la Food valley è sotto i riflettori nell'anno nazionale dedicato al cibo. Ma sarà anche capitale della cultura nel 2020 e guardando al futuro, la città guidata dal sindaco Federico Pizzarotti punta proprio sulla cultura, come leva per attrarre

    – di Paola Pierotti

    Mostro di Firenze, da 50 anni nel nostro immaginario «nero»

    C'è ancora luce, quando l'ultima coppietta lascia il giardino delle Rose. Fine delle parole sussurrate tra i fiori, della magia del paesaggio, della complicità di un incontro furtivo. Di lasciare la città non se ne parla nemmeno. «Stasera da te?». «Ci sono i miei, ma mia mamma è più contenta se

    – di Raffaella Calandra

    A Bologna il business model diventa Fico

    Mercoledì si aprirà il sipario di Fico, il più grande parco tematico dedicato al cibo, con un occhio rivolto alla sostenibilità. Per capire cosa sia è necessario andarci, in quanto nessun racconto, foto o video può trasmettere l'esperienza di trovarsi in un luogo votato alla fusione di produzione,

    – di Max Bergami*

    Fico, la Disneyland del cibo sale in cattedra

    BOLOGNA - Non sarà un supermercato di lusso. Ne è convinto Andrea Segré agroeconomista, docente - primo ideatore del parco tematico agroalimentare, inizialmente indicato come "cittadella del cibo", poi battezzato F.I.CO (Fabbrica Italiana Contadina) da Farinetti - che si è ritagliato un compito

    – dal nostro inviato Mara Monti

    La riscossa di Prato: una provincia "senza trucco" ma con molti tesori

    A volte le potenzialità restano nascoste, schiacciate, inespresse. Le potenzialità turistiche di Prato sono rimaste "dormienti" per lunghi anni, tarpate prima dalla storica vocazione industriale della città, poi dall'affannoso tentativo di arginare l'assalto della problematica comunità cinese. Ma

    – di Silvia Pieraccini

    Il Caab di Bologna mette in cantiere il tetto fotovoltaico da record

    Il Caab, Centro agroalimentare di Bologna, chiude in attivo il bilancio per il sesto esercizio consecutivo, con un utile netto di 400mila euro. E, a un anno di distanza dal trasferimento nella nuova area mercatale per fare spazio a Fico Eataly World (il parco alimentare che sarà inaugurato il

    – di Natascia Ronchetti

    Olio Laudemio, ventuno aziende toscane, consorziate, bussano alle porte di nuovi mercati esteri

    Si avvicina ai trent'anni di attività (nel 2018) il marchio Olio Laudemio - frutto del consorzio che attualmente raccoglie 21 aziende agricole fiorentine con i propri cru olivicoli storici - e ora vuole proporsi sempre di più sui mercati esteri, forte di una vocazione internazionale dimostrata in questi anni soprattutto con le vendite negli Stati Uniti e in Giappone. L'export dell'olio extra vergine Laudemio nei due Paesi rappresenta già il 65% dei volumi su un fatturato complessivo annuo che si...

    – Adriano Moraglio

    Un Polo delle arti nel cuore di Bari

    Una scommessa sulla cultura con la valorizzazione del patrimonio esistente. E' previsto che sia pronto entro il 2018 nel cuore di Bari il Polo delle arti contemporanee, per il quale la Regione ha già stanziato dieci milioni di euro. I tre tasselli di questa operazione sono il Teatro Margherita, l'ex

    – di Paola Pierotti

    Aperta la Nuova Area Mercatale (NAM) a Bologna, eccellenza e centro nevralgico dell'agroalimentare.

    Sviluppata su una superficie di 50 mila metri quadrati all'insegna della sostenibilità energetica grazie al più grande impianto fotovoltaico d'Europa, costruita con criteri antisismici, già nei prossimi giorni vedrà all'opera 16 aziende grossiste, 5 cooperative che raggruppano 290 aziende e sarà punto di riferimento per 100 imprese agricole che commercializzano direttamente, 2.000 clienti grossisti e dettaglianti; avrà al suo interno due borse merci e verranno ogni anno effettuate 100 mila anali...

    – Sara Roversi

    Guicciardini acquisisce Belvedere Campoli nel territorio del Chianti classico

    L'azienda Conte Ferdinando Guicciardini cresce e diversifica nella Denominazione Chianti classico. Ha acquisito la Fattoria di Belvedere a Campoli, che si trova fra Mercatale e Montefiridolfi nel territorio del Chianti classico, a 400 metri di altezza. Belvedere a Campoli conta su 8 ettari e mezzo di vigneti che saliranno progressivamente a 14 ettari. La prima vendemmia, la 2015, è in cantina ed a settembre arriveranno le prime bottiglie sul mercato. Una parte delle uve verrà posta in invecc...

    – Emanuele Scarci

1-10 di 21 risultati