Ultime notizie:

Mehmet Simsek

    Turchia, l'economia paga il conto del «familismo islamico» di Erdogan

    Erdogan ha smesso di ascoltare i saggi consiglieri come Mehmet Simsek, il vice primo ministro per l'economia ed ex banchiere Merrill Lynch che era stato messo in un angolo a favore di altri consiglieri che aveva suggerito di sfidare i mercati.

    – di Vittorio Da Rold

    Trump sanziona i ministri di Erdogan. Lira turca ai minimi

    Erdogan ha smesso di ascoltare i consiglieri come Mehmet Simsek, il vice primo ministro per l'economia ed ex banchiere Merrill Lynch che era stato messo in un angolo a favore di altri consiglieri che avevano suggerito di sfidare i mercati.

    – di Vittorio Da Rold

    Turchia, Erdogan non vuole i tassi alti e la Banca centrale si adegua

    Erdogan come Trump non ama l'aumento dei tassi di interesse. Ma a differenza della Fed la banca centrale turca ha eseguito gli ordini del presidente Erdogan mantenendo invariati i tassi di interesse, sfidando le aspettative del mercato che scommettevano in una politica monetaria restrittiva per frenare l'inflazione. Nella sua prima decisione di politica monetaria, il presidente Recep Tayyip Erdogan ha sbalordito gli investitori e convinto facilmente suo genero, il nuovo ministro delle Finanze t...

    – Vittorio Da Rold

    Turchia, lira sotto pressione dopo che l'inflazione schizza al 15%

    La lira e le obbligazioni turche sono crollate dopo che l'inflazione in Turchia ha accelerato più del previsto, alimentando la preoccupazione degli investitori internazionali - che garantiscono il finanziamento del deficit delle partite correnti al 6% del Pil - sulla capacità della Banca centrale

    – di Vittorio Da Rold

    Erdogan e il populismo economico sul Bosforo

    La Turchia si sente assediata da un complotto dei mercati contro la lira a un mese dal cruciale voto presidenziale e parlamentare anticipato del 24 giugno. E' un'ipotesi reale? Per ora Ankara ha guadagnato tempo alzando i tassi ma le ragioni di fondo che hanno portato sull'orlo del precipizio la lira non sembrano affatto svanite. "Quelli che credono che manipolando il dollaro" rispetto alla lira turca "danneggeranno la nazione e le sue tasche e modificheranno i risultati elettorali si sbagliano"...

    – Vittorio Da Rold

    Erdogan e la sindrome dell'assedio dei mercati

    La Turchia si sente assediata da un complotto dei mercati contro la lira a un mese dal cruciale voto presidenziale e parlamentare anticipato del 24 giugno. E' un'ipotesi reale? Per ora Ankara ha guadagnato tempo alzando i tassi ma le ragioni di fondo che hanno portato sull'orlo del precipizio la

    – di Vittorio Da Rold

    Turchia, perché Erdogan rischia di perdere la guerra economica

    E' una regola economica semplice, ma il presidente turco Erdogan non la vuole proprio sentir pronunciare perché vuole stravincere le prossime elezioni. Quando si ha un grosso deficit del commercio estero come la Turchia e si continua a insistere con la Banca centrale su tassi di interesse più bassi,

    – di Vittorio Da Rold

    Il Pil turco cresce dell'11% a settembre trainato da consumi interni ed export

    Dopo il rallentamento visto nel 2016 (Pil +3,2%) conseguente alla caduta dell'attività economica registrata nel 3° trimestre 2016 e dovuta agli effetti del fallito colpo di stato del 15 luglio 2016, l'economia della Turchia ha ripreso un passo di crescita record. L'economia turca è cresciuta più

    – di Vittorio Da Rold

1-10 di 37 risultati