Aziende

Mediobanca

Mediobanca è una banca fondata nel 1946 da Enrico Cuccia e oggi una delle principali banche italiane.

E’ quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Originariamente Mediobanca si occupava esclusivamente di credito a medio termine, da cui il nome stesso della banca, ampliando in seguito l'attività al credito al consumo, all'intermediazione mobiliare, alla gestione patrimoniale e ad altri servizi finanziari, diventando così una delle più grandi banche italiane.

Per oltre un cinquantennio è stata guidata dal fondatore Enrico Cuccia, prima come amministratore delegato poi come presidente onorario. Il legame tra Cuccia e la banca da lui fondata è stato talmente stretto da venire in pratica identificati.

Negli anni Cuccia ha dato un'impronta molto forte a Mediobanca, riuscendo anche a tenerla fuori dai contenziosi politici e dandole una forte indipendenza. Mediobanca è al centro di una rete di partecipazioni che riguardano le più grandi aziende italiane: basti pensare che i più grandi azionisti di Mediobanca sono altre banche italiane e che Mediobanca ha partecipazioni in gruppi come Generalie Rcs.

Oggi Mediobanca affianca alle attività tradizionali anche attività rivolte al grande pubblico. In particolare è presente sul mercato dei prestiti al consumo con la controllata Compass SpA e nel mercato delle banca retail con CheBanca! Quest'ultima è stata fondata nel 2008 ed è entrata sul mercato con una fortissima campagna pubblicitaria che l'ha resa nota subito al grande pubblico. La sua offerta si basa su un modello multicanale su internet, tramite call center e tramite le relativamente poco numerose filiali presenti nelle più grandi città italiane. CheBanca! si è distinta per l'offerta di prodotti innovativi che hanno attirato subito l'interesse dei clienti.

Nel novembre del 2014 CheBanca risultava essere la terza banca italiana nella classifica delle 18 banche più capitalizzate quotate sulla borsa italiana.

Presidente di Mediobanca è Renato Pagliaro, mentre amministratore delegato è Alberto Nicola Nagel.

Ultimo aggiornamento 23 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Partecipazioni societarie | Mediobanca | Enrico Cuccia | RCS | Generali |

Ultime notizie su Mediobanca

    I fondi sul boom della diagnostica polmonare: in tre sul gruppo romano Mir

    In epoca di Covid e di emergenza sanitaria, sono le società biomedicali il nuovo target degli investitori in capitale di rischio. E' il caso del gruppo romano Mir, azienda nata negli anni 90 e che fa capo a due azionisti privati: cioè Siro Brugnoli e Paolo Boschetti, entrambi provenienti da un altro gruppo del settore, cioè la Cosmed. Mir opera in un comparto ad alta crescita in questo momento storico: quello della diagnostica polmonare. La società romana è stata uno dei grandi innovatori nel ...

    – Carlo Festa

    Saviotti, il 78enne ex mago dei crediti della Comit a cui in tanti ora chiedono di rientrare in campo

    "Se non avessi avuto l'aiuto di Andrea Orcel di Ubs e di Alberto Nagel di Mediobanca, al Banco Popolare non saremmo mai riusciti a portare a casa l'aumento di capitale che Bce in pochi giorni ci chiese di far salire a un miliardo", confido' a un collaboratore l'allora amministratore delegato del Banco Popolare Pierfrancesco Saviotti. E' vero, confermano tuttora molti osservatori, ma e' altrettanto certo anche l'opposto: se Orcel e Nagel garantirono in poche ore l'extra aumento al Banco fu propr...

    – Alessandro Graziani

    Atlantia e Cdp trattano su Aspi, con il nodo debito e con la variabile Regionali

    Nessun passo avanti concreto tra Atlantia e Cdp su Aspi anche se la situazione si evolve di ora in ora. Con un'incognita: le elezioni regionali alle porte il prossimo 20 e 21 settembre. Ma andiamo per ordine: come si sa le trattative tra Atlantia (affiancata dall'avvocato Francesco Gianni e dagli advisor di Mediobanca, Jp Morgan e Merrill Lynch) e Cdp stanno andando a rilento: tante le questioni sul tavolo che vanno dalle modalità di ingresso di Cdp, fino al valore di Aspi, alla manleva e a quan...

    – Carlo Festa

    Il Mes, la scuola, il cashless di Stato e la bomba di Nagel

    Finita l'estate, finita la pacchia, si alza la posta. Il referendum, le elezioni regionali, il Mes, la scuola. E poi la Borsa, la rete unica, il futuro di Mps, ci aspettano settimane di scazzi decisivi per le sorti di un equilibrio politico-sociale-economico assai precario che per forza di cose ne uscirà definitivamente spezzato o rafforzato per un bel po'. In questa sospensione pandemica il timore che qualcosa prima o poi possa deflagrare cresce. Il fatto è che con una politica e un dibattito ...

    – Marco Ferrando

    Blackstone, parte la vendita di Cordusio. Nel mirino i grandi player

    L'immobile di pregio. Il fondo americano apre la gara per l'ex palazzo delle Poste di Milano, dove hanno sede Starbucks e JP Morgan. La trasformazione. Grazie a 23 milioni di investimenti il valore dell'edificio oggi supera i 200 milioni

    – di Evelina Marchesini

    Perché il fascino delle donne non conquista la Finanza?

    Post di Gianluca Carnevale Garé, Head of Sales, Retail Italy & Milano Branch Manager presso Ram Active Investments (Gruppo Mediobanca) e corsista dell' Executive MBA Ticinensis-EMBAT presso l'Università di Pavia - "Apple Card è un servizio sessista. Non importa quale sia l'intento dei rappresentanti di Apple, importa l'algoritmo in cui hanno riposto la loro completa fiducia. E quello che fa è discriminare". Un semplice tweet dello scorso 7 novembre di David Heinemeier Hansson, imprenditore e p...

    – Econopoly

1-10 di 7232 risultati