Aziende

Mediobanca

Mediobanca è una banca fondata nel 1946 da Enrico Cuccia e oggi una delle principali banche italiane.

E’ quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Originariamente Mediobanca si occupava esclusivamente di credito a medio termine, da cui il nome stesso della banca, ampliando in seguito l'attività al credito al consumo, all'intermediazione mobiliare, alla gestione patrimoniale e ad altri servizi finanziari, diventando così una delle più grandi banche italiane.

Per oltre un cinquantennio è stata guidata dal fondatore Enrico Cuccia, prima come amministratore delegato poi come presidente onorario. Il legame tra Cuccia e la banca da lui fondata è stato talmente stretto da venire in pratica identificati.

Negli anni Cuccia ha dato un'impronta molto forte a Mediobanca, riuscendo anche a tenerla fuori dai contenziosi politici e dandole una forte indipendenza. Mediobanca è al centro di una rete di partecipazioni che riguardano le più grandi aziende italiane: basti pensare che i più grandi azionisti di Mediobanca sono altre banche italiane e che Mediobanca ha partecipazioni in gruppi come Generalie Rcs.

Oggi Mediobanca affianca alle attività tradizionali anche attività rivolte al grande pubblico. In particolare è presente sul mercato dei prestiti al consumo con la controllata Compass SpA e nel mercato delle banca retail con CheBanca! Quest'ultima è stata fondata nel 2008 ed è entrata sul mercato con una fortissima campagna pubblicitaria che l'ha resa nota subito al grande pubblico. La sua offerta si basa su un modello multicanale su internet, tramite call center e tramite le relativamente poco numerose filiali presenti nelle più grandi città italiane. CheBanca! si è distinta per l'offerta di prodotti innovativi che hanno attirato subito l'interesse dei clienti.

Nel novembre del 2014 CheBanca risultava essere la terza banca italiana nella classifica delle 18 banche più capitalizzate quotate sulla borsa italiana.

Presidente di Mediobanca è Renato Pagliaro, mentre amministratore delegato è Alberto Nicola Nagel.

Ultimo aggiornamento 23 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Partecipazioni societarie | Mediobanca | Enrico Cuccia | RCS | Generali |

Ultime notizie su Mediobanca

    Barilla, così si riorganizza in Gran Bretagna un secondo prima della Brexit

    In primo luogo Mediobanca, che il 31 luglio 2014 ha sottoscritto un finanziamento di 500 milioni di euro a Barilla Iniziative e Bgr; poi Intesa Sanpaolo per i 200 milioni erogati a Barilla Iniziative il 16 aprile 2019; l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa (Invitalia), che ha concesso agevolazioni a Bgr; infine gli obbligazionisti che hanno sottoscritto i prestiti emessi da Barilla Iniziative nel 2013 e nel 2015, e quelli del prestito obbligazionario...

    – di Angelo Mincuzzi

    Legno-Arredo-Illuminazione: 2020 con produzione in calo del 9,4%; nel 2021 previsto +5,3%

    I dati del settore nel Report di 24 ORE Ricerche e Studi del Gruppo 24 ORE in collaborazione con l'Area Studi Mediobanca. ... Sono questi alcuni dei numeri presenti nel Report Legno - arredo - illuminazione elaborato da 24 ORE Ricerche e Studi, l'area del Gruppo 24 ORE che realizza analisi complete e dettagliate dei singoli settori di mercato, in collaborazione con l'Area Studi di Mediobanca. ...dell'Area Studi di Mediobanca e integrati da una parte qualitativa realizzata dal Sole 24 Ore...

    Ilva, bruciati in otto anni quasi 50 miliardi di Pil

    La crisi di Taranto alla vigilia del rientro dello Stato nell'azienda. Sapete quanto debito pubblico era già costata l'Ilva pubblica, ante privatizzazione? Abbiamo fatto qualche calcolo interessante

    – di Paolo Bricco

    Dal Governo «regalo di Natale» da 5 miliardi alle banche per fare le fusioni

    La norma in arrivo sulla conversione delle Dta in capitale è condizionata ad aggregazioni da approvare nel 2021. Tra Opa di Credit Agricole su CreVal, trattative per UniCredit-Mps e contatti per BancoBpm-Bper ecco chi ne beneficerà di più. Parte l'ondata finale delle fusioni in Italia

    – di Alessandro Graziani

    Digital, Cina, green: le nuove vie

    Per riprendersi da un annus horribilis come il 2020 il settore deve puntare su innovazione, mercati in ripresa e valorizzare alcuni punti di forza come la qualità e l'attenzione all'ambiente

    – di Marta Casadei

1-10 di 7324 risultati