Aziende

McDonald's

McDonald's Corporation è una società statunitense attiva nella ristorazione, che gestisce la maggiore catena di fast food al mondo. Con sede vicino Chicago, nello stato dell'Illinois, i ristoranti McDonald's sono diffusi in 119 Paesi (il 70% è gestito in franchising) per un totale di 30.000 centri McDonald's in tutto il mondo, di cui circa 13.000 negli Stati Uniti. Il gruppo impiega un milione e mezzo di persone e serve 52 milioni di clienti al giorno. McDonald's Corporation è quotato alle Borse di: New York, MidWest, Pacific, Toronto, Francoforte, Parigi, Tokyo, Zurigo, Basilea e Ginevra.

McDonald's è stato fondato nel 1954, quando Ray Kroc, un venditore di frullatori elettrici per preparare milkshake ha aperto il primo fast food McDonald's a Des Plaines, nell'Illinois. Il primo ristorante in Europa è stato inaugurato nel 1971 ad Amsterdam (Olanda), mentre nel 1990 il gruppo è arrivato in Cina e in Russia. Dal 1991 McDonald's ha inaugurato più centri nel resto del mondo che nel tradizionale mercato americano. In Giappone attualmente ci sono 3.800 punti vendita e il Brasile è il mercato più importante per l'America Latina (con oltre 500 ristoranti). McDonald's è presente con 1.000 ristoranti in Germania e in Inghilterra, 900 in Francia, 360 in Italia e in Spagna e 200 in Olanda.

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Esercizi commerciali | Ristorante | Giappone | Borsa Valori | America del Sud | Stati Uniti d'America | Ray Kroc | Des Plaines | Europa |

Ultime notizie su McDonald's

    Le fondazioni di comunità moltiplicano le donazioni

    Assieme a Fondazione Cariplo le strutture sul territorio hanno attivato un effetto-leva raccogliendo 54 milioni da imprese e cittadini per Covid-19. Risorse gestite in base ai bisogni locali

    – di Alessia Maccaferri

    Se mentono pure i numeri

    La tentazione di applicare modelli a fenomeni complessi come le epidemie genera l'ingannevole sensazione di poter calcolare il diffondersi dei virus

    – di Gilberto Corbellini

    Noia a mille e cibo a casa con i robot, la Cina in 2 scatti al tempo del virus

    L'autrice di questo post è Maria Elena Viggiano. Giornalista, segue progetti di internazionalizzazione per le Pmi e di innovazione - Le ripercussioni economiche che la Cina dovrà affrontare a seguito dell'epidemia del coronavirus sono indubbie. Secondo l'Oxford Economics, le stime di crescita per il primo trimestre del 2020 saranno inferiori al 4% e per il resto dell'anno è previsto un 5,6%. Prima del virus si parlava del 6%. Si tratta di un colpo durissimo e di prendere consapevolezza che il "...

    – Econopoly

    In che modo il virus sta facendo crescere il commercio elettronico

    I vari player come McDonald's, KFC, Pizza Hut (ma anche la cinese Meituan e la coreana Yogiyo), in Cina stanno optando per la consegna "contactless". ... McDonald's è stata tra le prime ad aver adottato questa particolare procedura, e viene applicata anche direttamente nei loro punti vendita.

    – di Biagio Simonetta

1-10 di 786 risultati