Ultime notizie:

Mauro Macchiesi

    Vertenza Perugina, verso la proroga della Cassa integrazione e nuovi prepensionamenti

    Riprende il dialogo tra Nestlé e sindacati (sotto lo sguardo del viceministro Teresa Bellanova) sulla vertenza Perugina con 340 esuberi nello stabilimento di San Sisto e la Cig che scadrà a giugno. Almeno questo si intuisce dai comunicati e dichiarazioni dei sindacati. Non ci sono numeri precisi su adesioni volontarie, isopensioni e ricollocamenti incentivati, ma non c'è stata rottura. Nestlé non sembrava all'inizio propensa alla proroga della Cig ma ora c'è tempo fino a maggio per un accordo. ...

    – Emanuele Scarci

    In bilico Antica Gelateria del Corso di Parma. Sentenza rinviata al 6 novembre

    Lo stabilimento di gelati Antica Gelateria del Corso di Parma chiude o no? A sentire Mauro Macchiesi, segretario nazionale Flai Cgil,  il viceministro dello Sviluppo economico Teresa Bellanova oggi avrebbe respinto la decisione di Froneri (joint venture tra Nestlé e R&R) di chiusura, avvertendoli di presentarsi al prossimo incontro, fissato per il 6 novembre, con una proposta alternativa da discutere. Si vedrà. Oggi al ministero le parti s'incontravano per l'apertura della procedura di licenzia...

    – Emanuele Scarci

    Il rilancio di Nestlé passa da caffè, acqua minerale e prodotti del benessere

    Il gruppo alimentare svizzero Nestlé ha fissato un obiettivo di margine operativo fra il 17,5% e il 18,5% entro il 2020. Lo hanno annunciato i vertici del gruppo nel corso dell'investor day. Lo scorso anno l'Ebitda si era attestato al 16%. Si tratta quindi di recuperare 1-1,5 punti. Come? Il neo ceo Mark Schneider ha individuato nel caffè, nell'acqua minerale e nei prodotti del benessere i business per ridare slancio a una redditività declinante. Questo però potrebbe significare cedere attività ...

    – Emanuele Scarci

    Nestlé vara il piano di rilancio: 200 milioni di investimenti in tre anni

    Cessione dei business in perdita e rilancio dello sviluppo di pizze surgelate Buitoni e del cioccolato a Perugia. Con una dote complessiva di 200 milioni di investimento in tre anni, di cui 60 solo per il Bacio Perugina. Il cantiere Nestlé rimarrà aperto per lavori ancora a lungo, almeno per

    – di Emanuele Scarci

    Nestlé perde 43 milioni in due anni: rilancio su cioccolato e pizze surgelate

    Cessione dei business in perdita e rilancio dello sviluppo di pizze surgelate Buitoni e del cioccolato a Perugia. Con una dote complessiva di 200 milioni di investimento in tre anni, di cui 60 solo per il Bacio Perugina. Il cantiere Nestlé rimarrà aperto per lavori ancora a lungo, almeno per terminare la ristrutturazione. E proprio ieri l'incontro al ministero dell Sviluppo economico convocato per Perugina è terminato con una proposta del viceministro Teresa Bellanova su un percorso di condivisi...

    – Emanuele Scarci

    Perugina, l'azienda conferma investimenti ed esuberi, sindacati divisi

    Quanto ha pesato il cambio di management a Vevey  sui 340 esuberi di San Sisto? E' esagerato correlare l'insediamento del nuovo ceo  Ulf Mark Schneider con la micro  vicenda di Perugina (340 esuberi), ma il cambio al vertice è stato fatto proprio per recuperare risorse e profittabilità da una macchina, la Nestlé, che non corre più. Compresa la vendita delle attività dolciarie negli Stati Uniti. Probabilmente il management di Nestlé Italia era convinto nell'aprile 2016 che il lancio internaziona...

    – Emanuele Scarci

    Nestlé nella bufera: Cgil, stabilimento di Moretta in vendita e autunno caldo

    Nestlé nella bufera. La multinazionale svizzera, guidata dal nuovo ceo Ulf Mark Schneider, sta rivedendo la strategia per recuperare risorse e profittabilità da una macchina che non corre più . Con molte novità organizzative nei Paesi in cui opera. Compresa la vendita delle attività dolciarie negli Stati Uniti. Inoltre ha annunciato un piano per creare valore, che include anche un buyback fino a 20,8 miliardi di dollari entro il 2020. Il colosso si impegna a mantenere dividendi sostenibili e ad...

    – Emanuele Scarci

    Granarolo, pronto un bond da 60 milioni per finanziare le acquisizioni

    Granarolo si prepara ad emettere un'obbligazione da 60 milioni sottoscritto dal Fondo sviluppo export Amundi e garantito dalla Sace. Tutte munizioni che serviranno a Granarolo per continuare la campagna di acquisizioni in Italia e all'estero (non si sa se in Europa o negli Usa). L'emissione del bond approvato dal consiglio di amministrazione segue l'operazione di cartolarizzazione da dieci milioni realizzata recentemente con Crédit Agricole per lo smobilizzo di oltre 100mila prosciutti di Parma ...

    – Emanuele Scarci

    Granarolo, la Cgil: un errore la vendita del magazzino prosciutti a Cariparma

    Inatteso cartellino giallo della Cgil a Granarolo. "L'iniziativa della Granarolo di vendere i prosciutti Gennari alla Cariparma per avere liquidità per nuove acquisizioni, e che fa seguito all'annuncio di qualche giorno fa riguardante l'emissione di Bot nei paesi del Nord Europa, non ci convince" dichiara Mauro Macchiesi, segretario nazionale Flai Cgil. Le osservazioni sindacali non sono chiare e sembrano tradire paure della categoria. Ma dalla confusa nota sindacale emessa emergerebbe che la c...

    – Emanuele Scarci

    Besnier fa piazza pulita dei titoli Parmalat: Opa totalitaria

    Alla fine è arrivata. La Sofil ha annunciato un'Opa totalitaria sul 12,6% del capitale non ancora posseduto di Parmalat a 2,8 euro per azione, con un premio dell'8,5% sul prezzo di Borsa dello scorso 23 dicembre. La società di Besnier preferisce le mani libere e senza troppi intralci di soci di minoranza: con l'Opa ha l'obiettivo la revoca del titolo dal listino di Piazza Affari per "continuare a sostenere la crescita dell'emittente", sostiene. Il "capriccio" di Besnier potrebbe costare fino a 8...

    – Emanuele Scarci

1-10 di 37 risultati