Ultime notizie:

Maurizio Patriciello

    Storie di malati che non si fermano

    Il volume di Vittore De Carli, "Come seme che germoglia", narra di dodici sacerdoti che per vie diverse hanno affrontato la malattia

    – di Armando Torno

    Alziamo la voce a tutela dei piccoli

    Una riflessione sui "piccoli": è quanto vorrei proporre in questa domenica di fine luglio per aiutarci a pensare in questi giorni in cui la ricerca del riposo e dello svago rischia di far chiudere gli occhi di molti sulle sfide e i drammi del nostro presente. Anzitutto, vorrei parlare dei piccoli

    – di Bruno Forte

    Se la pigrizia frena la nostra misericordia

    Non ci avevo pensato abbastanza: la pigrizia mal si concilia con la misericordia e provoca gli stessi danni provocati dall'indifferenza. Ci ho pensato però in questi giorni, stimolato da qualche lettura e da alcune esperienze fatte.

    – Nunzio Galantino

    Cambia la narrazione del Mezzogiorno? Pare proprio di sì (vedi Apple, Cisco e Pompei)

    Tecnologia e beni culturali. E' forse il mix che serve per tirare su il Pil del Mezzogiorno. Apple e Cisco che investono a Napoli (la seconda in particolare a Scampia). Pompei e Reggia di Caserta da settimane sulle pagine dei giornali. C'è finalmente un nuova narrazione (storytelling) del Mezzogiorno d'Italia? Spero vivamente di sì anche se non dimentico la Terra dei fuochi e i continui appelli di don Maurizio Patriciello per fare qualcosa di incisivo in quella zona (a cui tengo particolarmente ...

    – Vitaliano D'Angerio

    Mattarella: «Combattere l'ignobile traffico di esseri umani»

    Nella gestione dei flussi immigratori è prioritario «salvare vite umane» e «combattere i trafficanti» perchè è «assolutamente ignobile il traffico di esseri umani». Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parlando con i giornalisti, a margine della sua visita a Madrid, durante

    Dopo Gomorra, una fiction anche sui poliziotti che hanno indagato sulla Terra dei fuochi

    Napoli=Gomorra? Per fortuna non è così. Chi ci abita lo sa benché la situazione non sia idilliaca. Però in Campania, e in particolare nella Terra dei fuochi, quella devastata dai rifiuti della camorra, ci sono state persone che hanno indagato e sono morte, avvelenate dalle stesse sostanze interrate dai delinquenti. Queste persone hanno un nome e un cognome: Michele Liguori, vigile urbano di Acerra ( http://bit.ly/1f4EH6n) "Pure quando ha scoperto di essere condannato a morte certa, a 59 anni, n...

    – Vitaliano D'Angerio

    Ilva e Terra dei fuochi, bonifiche più agevoli

    LE NOVITÀ - Per il siderurgico è possibile il ricorso all'aumento di capitale per finanziare gli interventi; per la Campania controlli più severi

    – di Domenico Palmiotti

    Ilva e Terra dei fuochi, l'Italia dei rinvii

    Nulla di fatto. Ieri la Camera si è riunita per proseguire l'analisi del decreto legge sulla Terra dei Fuochi e sull'Ilva. Su otto articoli, nella discussione

    – di Paolo Bricco

1-10 di 17 risultati