Ultime notizie:

Matteo Richetti

    Primarie Pd, la soglia psicologica del milione di voti

    La data scelta è il 3 marzo. In quell'occasione simpatizzanti e attivisti dem saranno chiamati ai gazebo per eleggere con le primarie il nuovo segretario Pd. I candidati al momento sono sei, dopo la rinuncia di Matteo Richetti (schieratosi a sostegno della candidatura del segretario uscente

    – di Andrea Gagliardi e Andrea Marini

    Pd: da Zingaretti all'outsider Corallo, chi sono gli aspiranti leader

    Con la discesa in campo di Maurizio Martina, sembra definito il puzzle dei candidati in corsa per la segreteria Pd: sei big e un outsider. Ufficialmente in campo ci sono il governatore del Lazio Nicola Zingaretti- appoggiato dalla sinistra del partito e da alcuni big della ex maggioranza renziana

    – di Andrea Gagliardi

    Manovra, Salvini: disposti a confronto. Conte: colpa del passato governo

    Per quanto attesa, la bocciatura di Bruxelles alla nostra manovra per «non rispetto particolarmente grave» delle regole di bilancio Ue scuote non poco la scena politica italiana. E porta all'ennesimo vertice di Governo a Montecitorio tra il premier Giuseppe Conte ed i due vicepremier Matteo Salvini

    – di Vittorio Nuti e Alessia Tripodi

    Pd, Minniti verso la candidatura alla segreteria: noi alternativi al M5S

    I candidati alla segreteria del Pd si scaldano a bordo campo, e soprattutto osservano le mosse degli avversari, in vista dell'assemblea nazionale che il 17 novembre avvierà formalmente la fase congressuale per eleggere il successore di Matteo Renzi. Ufficialmente in campo, per ora, il governatore

    – di Emilia Patta

    Martina pronto alle dimissioni, al via il congresso del Pd

    Nessun ripensamento sul congresso del Pd, anche se in molti speravano in uno slittamento a causa della situazione economica del Paese dopo la bocciatura della manovra del governo giallo-verde da parte di Bruxelles e il declassamento delle agenzie di rating. Il dado è tratto: il segretario

    – di Emilia Patta

    Il Pd dopo Renzi: la sfida Zingaretti e l'incognita Minniti

    Con la kermesse di Nicola Zingaretti nel popolare quartiere di San Lorenzo a Roma nel week end (evento intitolato "Piazza grande" a evocare quel fronte largo del centrosinistra che fu che si vuole ricreare per costruire l'alternativa al governo dei "populisti) è di fatto partito il congresso del Pd

    – di Emilia Patta

    Pd, l'asse Minniti-Renzi prova a fermare la corsa di Zingaretti

    E' già duello a tutto campo tra Nicola Zingaretti e i renziani per la guida del Pd. Il governatore del Lazio, candidato alle primarie per la segreteria, ha lanciato la sua convention "Piazza Grande" e dovrà vedersela al congresso con Marco Minniti, sul quale puntano i rivali. Un appello di decine di

    – di Andrea Gagliardi

1-10 di 110 risultati