Persone

Matteo Arpe

Matteo Arpe è un banchiere, azionista di maggioranza del gruppo finanziario Sator, che lui stesso ha contribuito a fondare, e che si occupa di private equity e asset management. In precedenza, fino al 2007 è stato amministratore delegato di Capitalia, dimettendosi dopo la decisione della fusione con UniCredito Italiano. Già nel 2006 Arpe si era opposto alla fusione tra la banca romana e quella milanese. Per bloccare una possibile scalata aveva acquistato il 2% delle azioni di UniCredito, impedendo di fatto l'acquisizione. È stato inoltre nel consiglio di amministrazione di Banca di Roma e Mediobanca e nel comitato esecutivo dell'Associazione bancaria italiana.

Alla carica di amministratore delegato di Capitalia era giunto nel 2003, dopo essere stato in precedenza direttore generale a partire dal 2002. Nel gruppo Banca di Roma era entrato nel 2001 in qualità di amministratore delegato del Mediocredito Centrale. Prima di approdare al Gruppo Banca di Roma aveva lavorato dal 2000 per Lehman Brothers occupandosi dell'area strategic equity a livello europeo.

Gli esordi professionali di Matteo Arpe sono in Mediobanca, dove entra nel 1987 e vi rimane fino al 2000, rivestendo incarichi sempre più importanti fino a quello di direttore centrale della finanza straordinaria.

Nell'estate del 2016 lancia Tinaba, acronimo di "This is not a bank", piattaforma per i pagamenti digitali tramite il Sator Private Equity Fund con un investimento da 30 milioni di euro

Matteo Arpe è laureato in economia aziendale all'Università Bocconi di Milano e dal 2004 è docente a contratto presso la facoltà di economia della LUISS Guido Carli, dove insegna economia delle aziende di credito.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Management | Amministratore delegato | Matteo Arpe | Private equity | Mediobanca | Banca di Roma | Abi | Mediocredito Centrale | Gruppo Banca | This is not a bank | Comitato Esecutivo | Libera Università Internazionale degli Studi Sociali | Bocconi | Guido Carli | Sator |

Ultime notizie su Matteo Arpe

    Mediobanca e il rebus del banker Canzonieri da risolvere in fretta

    Per capirsi meglio: niente che riporti ai tempi delle vecchie battaglie interne alla Mediobanca guidata dall'ad Vincenzo Maranghi e che videro prima Gerardo Braggiotti e poi Matteo Arpe scontrarsi con il vertice per diventare direttore generale e quindi numero due operativo di Mediobanca.

    – Alessandro Graziani

    Exploit di Banca Profilo, Fondo Sator pronto a cedere il controllo dopo 11 anni

    Il fondo di private equity gestito da Sator, società di investimento fondata da Matteo Arpe, inizia a valutare le proposte con l'intento di uscire entro un triennio. ... L'azionista Sator - società di investimento fondata nel 2007 dall'ex banchiere di Capitalia Matteo Arpe - ha avviato il processo di valorizzazione della sua quota, pari al 53%, con l'intento di uscire entro tre anni.

    – di Flavia Carletti

    Guido Bastianini, il banchiere ex Carige al vertice di Mps

    Nel corso del suo lungo percorso in Capitalia, poi confluita in UniCredit, entra a stretto contatto con Matteo Arpe. E proprio alla Sator di Arpe, Bastianini passa nel 2008 per diventare vice presidente e poi presidente di Banca Profilo.

    Resa dei conti in ePrice, scontro tra Arpe e Ainio

    Nei giorni scorsi Sator ha depositato una richiesta di integrazione all'ordine del giorno per l'avvio di un'azione di responsabilità nei confronti del presidente e ad

    – di Andrea Biondi

    Liquidazioni d'oro / Arpe e 37,4 milioni di Capitalia

    Un altro banchiere, Matteo Arpe, è stato coperto d'oro per meno di sei anni di lavoro al vertice di Capitalia, l'ex Banca di Roma. Arpe era stato chiamato dal dominus dell'istituto romano, Cesare Geronzi, quando si chiamava ancora Banca di Roma, come direttore dell'area finanza il primo ottobre

    Aedes, i soci trovano l'accordo. In vendita Siiq immobiliare

    Dopo Beni Stabili, entrata nell'orbita dei francesi di Covivio, un'altra società immobiliare storica di Piazza Affari si prepara a cambiare proprietà. Aedes, sul listino dal 1905 ma diventata Siiq nel 2018, è ufficialmente in vendita, come riporta un comunicato emesso ieri nel quale i soci di

    – di Paola Dezza

    Intesa Federalberghi con Tinaba (Banca Profilo) e Alipay per i turisti cinesi

    Accordo tra Tinaba (Banca Profilo), Alipay e Federalberghi per i turisti cinesi in Italia. Come sottolinea una nota, Tinaba tramite la partnership con Banca Profilo consente ai turisti cinesi di pagare in Italia con il proprio smartphone, il sistema Alipay fa capo ad Ant Financial Services Group,

    – di Vincenzo Chierchia

1-10 di 322 risultati