Ultime notizie:

Mateusz Morawiecki

    Nomine Ue, niente intesa dopo maratona di 18 ore. Paesi dell'Est contro Timmermans

    BRUXELLES - Dopo 18 ore di negoziato, il vertice europeo dedicato alle nomine ai nuovi vertici comunitari è stato sospeso per l'enorme difficoltà a trovare un accordo. Riprenderà martedì alle 11, sempre qui a Bruxelles. La proposta di designare il capolista socialista olandese alle ultime elezioni

    – Dal nostro corrispondente Beda Romano

    I populisti e l'economia: perché inseguirli sul loro terreno è stato un errore

    Oltre 70,5 milioni di cittadini europei (ovvero circa il 27% degli aventi diritto al voto, ponderando il voto in base alla grandezza e peso dei singoli paesi europei) hanno votato, nel corso delle ultime elezioni parlamentari dei loro rispetti paesi, partiti o movimenti politici "populisti". Con questi imponenti numeri si apre l'edizione 2019 dell'Authoritarian Populism Index, report annuale pubblicato da TIMBRO, un influente think-tank pro mercato svedese, in collaborazione con EPICENTER, una r...

    – Giovanni Caccavello

    Ihs Markit:« Preoccupano sindrome bassa crescita Italia e Ue divisa»

    Preoccupa l'Italia, in preda da anni alla sindrome della bassa crescita e ora scivolata in una recessione tecnica, ma preoccupa anche la situazione della Unione europea, che si dirige verso le elezioni in balia di divisioni mai viste. Nariman Behravesh, capo-economista di Ihs Markit, è tornato da

    – di Giuliana Licini

    Danzica, accoltellato a morte il sindaco pro-migranti e anti-governo

    E' morto questa mattina, Pawel Adamowicz, il sindaco di Danzica accoltellato ieri da un giovane mentre stava partecipando a una manifestazione di beneficenza. Le condizioni di Adamowicz erano apparse subito gravissime a causa delle lesioni a organi vitali e della perdita di sangue. Nonostante gli

    – di Luca Veronese

    Kaczynski, l'uomo nell'ombra che sogna una Polonia al «riparo» dall'Europa

    Jaroslaw Kaczynski ha sempre guardato più in casa propria che alle questioni internazionali. Per il leader della destra ultra-conservatrice polacca, anche l'Europa è una condizione necessaria per realizzare in patria la sua controrivoluzione. Si lascia trascinare da Viktor Orban nelle battaglie

    – di Luca Veronese

    Polonia, il governatore che aveva parlato di manovre per spingere Varsavia nell'euro, sotto pressione per i super compensi

    Che succede in terra polacca? I maggiori membri del partito al governo a Varsavia hanno chiesto al governatore della banca centrale di dare spiegazioni in relazione a un rapporto dei media secondo il quale il governatore pagherebbe ben 13 volte il salario medio polacco a un suo assistente senior, incaricato di seguire il rapporto con i media per conto dell'istituto centrale. L'accusa ha creato forti polemiche e reazioni sulle sponde della Vistola. Con le elezioni generali previste in autunno, i...

    – Vittorio Da Rold

    Ue, il debutto della Romania alla presidenza (con i dubbi di Juncker)

    Per inaugurare il suo semestre ai vertici dell'Ue, il governo rumeno ha scelto una slogan abbastanza ottimistico: «Coesione, un valore comune in Europa». Bucarest esercita dal 1 gennaio al 30 giugno 2019 la presidenza del Consiglio dell'Unione europea, una carica che viene assegnata a rotazione a

    – di Alb.Ma.

    Polonia, Corte Ue chiede stop a riforma della giustizia

    Con particolare velocità, la Corte europea di Giustizia in Lussemburgo ha deciso di chiedere la sospensione immediata della controversa riforma della Corte suprema in Polonia. Tra le altre cose, il pacchetto di misure entrato in vigore a Varsavia prevede di ridurre l'età di pensionamento dei

    – dal nostro corrispondente Beda Romano

    Orban e gli altri, l'internazionale sovranista che vuole scalare il Ppe

    STRASBURGO - «Noi nel Partito popolare europeo? Valuteremo dopo le elezioni». Quando gli hanno posto la domanda, alla conferenza stampa sul suo discorso di mercoledì alla plenaria di Strasburgo, il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki non è sembrato imbarazzato. Forse perché aveva a fianco il

    – di Alberto Magnani

1-10 di 33 risultati