Ultime notizie:

Massimo Siano

    Perché il Bitcoin vola mentre l'oro va giù

    Per gran parte dell'anno la criptovaluta e il metallo giallo si sono mossi nella stessa direzione. Da settembre però hanno preso strade diverse. Il Bitcoin è ormai a un passo dal record di 19.500 dollari mentre l'oro ha perso il 13% dal suo massimo a 2.070 dollari del 6 agosto. Quale scenario attendersi?

    – di Vito Lops

    Fondi hedge, allerta dell'authority europea sui 150 ribassisti di Borsa

    L'80% delle operazioni short (puntate al ribasso) sui titoli europei è in mano ad appena 150 operatori. Il dato colpisce ancor di più se rapportato al totale degli investitori attivi in questo settore, cioè 1.000. Lo rivela l'Esma, l'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati. In

    – di Vito Lops

    Perché la Bce mette in conto tassi bassi ancora a lungo

    «La Bce continua ad aspettarsi tassi ai livelli attuali, o inferiori, ancora a lungo e ben oltre la fine del quantitative easing». Lo ha detto ieri, per l'ennesima volta negli ultimi anni, il governatore della Bce Mario Draghi. Lo stesso Draghi ha aggiunto che «la ripresa resta solida».

    – di Vito Lops

    Dal referendum su Brexit la sterlina ha già perso il 16%. Che farà ora?

    La Brexit è sostanza. A 278 giorni dal referendum con cui i cittadini britannici hanno votato per l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, il premier Theresa May ha avviato l'iter attivando l'articolo 50 del Trattato europeo che permette a ciascuno dei 28 Stati membri di tornare indietro (nel

    – di Vito Lops

    Perché l'oro corre (anche) con la deflazione

    Li chiamano beni rifugio. Prodotti finanziari dove confluiscono capitali a mani basse durante le fasi di tempesta finanziaria. Anche quest'anno i più importanti porti sicuri della finanza - vale a dire lo yen giapponese e l'oro - non si sono affatto smentiti. Durante le fasi più acute di tensioni

    – Vito Lops

    Qual è il reale rischio di contagio della bolla in Cina sui mercati europei?

    La Borsa cinese aveva recuperato il 16% dal minimo di giugno (quando a sua volta aveva perso il 40% in tre settimane). La turbolenza sembrava finita e invece oggi è arrivata un'altra doccia fredda con un crollo dell'8%, il peggiore dal 2007. E' evidente quindi che - nonostante gli interventi

    – Vito Lops

1-10 di 22 risultati