Ultime notizie:

Massimiliano Romeo

    Mattarella dà tempo fino a martedì per accordo sul nuovo Governo. M5S e Pd: sì a negoziati

    Dopo aver sentito nell'arco della giornata i vertici dei principali partiti il capo dello Stato ha deciso di concedere più tempo a Pd e M5S, i due schieramenti più disponibili a cercare un'intesa politica capace di dar vita a un nuova maggioranza. Salvini: «Oggi la via maestra non possono essere manovre e giochini di palazzo o governi "contro", sono e dovrebbero essere le elezioni». Zingaretti: «Governo nel segno della discontinuità». Berlusconi: «Esecutivo non sia presa in giro». Meloni: «Unico...

    – di Vittorio Nuti e Alessia Tripodi

    Crisi di governo, Salvini: «No a inciucio Renzi-Di Maio». M5S: è un giullare. Dalla Lega mozione di sfiducia a Conte

    La Lega presenta al Senato una mozione di sfiducia al premier Giuseppe Conte. E a Termoli Matteo Salvini dichiara: «Sento che ci sono toni simili tra Pd e M5S. Sarebbe incredibile un governo Renzi-Di Maio. Sarebbe un governo inaccettabile per la democrazia». La replica M5S: Questa storia di Di Maio-Renzi è una fake news di Salvini per nascondere il tradimento del contratto di governo e del Paese»

    – di Vittorio Nuti

    Governo, c'è aria di crisi. Salvini: «Qualcosa si è rotto, ma non m'interessano i rimpasti»

    «Non sono fatto per le mezze misure, o le cose si possono fare per intero e in fretta oppure star lì a scaldare la poltrona non fa per me, e tenerci sette ministeri per non riuscire a fare le cose, tutte, 100 su 100, è inutile», attacca il leader leghista a Sabaudia. Dall'opposizione, il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi e il segretario dem Nicola Zingaretti denunciano la spaccatura della maggioranza e chiedono al premier Conte di salire al Quirinale

    – di V.N.

    Tav, la maggioranza si spacca al Senato. La Lega vota la mozione del Pd

    Matteo Salvini sarebbe pronto secondo alcuni a porre un «problema politico» nell'esecutivo. Ma nella serata di martedì Palazzo Chigi ha provato a mettere un argine a questa tentazione escludendo che le divergenze in seno alla maggioranza implichino un giudizio sul ruolo del premier

    – di Nicola Barone

    Ddl sport, il Cio scrive al Coni. L'Italia rischia di essere fuori da Tokyo 2020

    Nella lettera che ha per destinatario il presidente del Coni Giovanni Malagò, il Cio esprime «seria preoccupazione» per alcune disposizioni del disegno di legge sullo sport, approvato in via definitiva dal Senato. Nella lettera è stato messo in evidenza che il provvedimento, nella formulazione attuale, avrebbe limitato «chiaramente l'autonomia del Coni» in sei punti. Il Cio ha avvertito: è possibile, per la protezione del «Movimento di un paese la sospensione o il ritiro del riconoscimento del ...

    – di Andrea Carli e Marco Mobili

    La carica delle commissioni d'inchiesta: sei al traguardo, 146 nei cassetti

    A Montecitorio e a Palazzo Madama sono depositate una valanga di richieste di istituzione di commissioni d'inchiesta: 89 bicamerali (60 alla Camera e 29 al Senato) e 57 monocamerali (38 alla Camera e 19 al Senato). Hanno gli stessi poteri e le stesse limitazioni dell'autorità giudiziaria

    – di Nicoletta Cottone

1-10 di 61 risultati