Ultime notizie:

Masseto

    Prezzi top per Barolo Conterno, Brunello Soldera e Masseto

    Il riconoscimento del valore del Barolo sui mercati internazionali è tra i fattori chiave del successo turistico delle Langhe. Di recente l'asta di beneficenza nel Castello di Barolo ha visto il rinnovato interesse per il vino piemontese di compratori da Giappone (50% dei lotti) e Singapore.

    – di Vincenzo Chierchia

    Vino, da Bolgheri al Collio tornano gli investimenti nella terra e in cantina

    Che sotto la vecchia casa colonica restaurata ci sia una cantina, di quelle dove tutto il processo di vinificazione avviene per caduta, lo si scopre solo varcando l'ingresso dell'opificio. Dalla sommità delle scale, lo sguardo impatta veloce sui caratelli ben allineati, e altri a riempire gli angoli più reconditi della poliedrica costruzione completamente interrata sotto la collinetta di Masseto. Nome di vino e di azienda che ci porta in quel di Bolgheri, più precisamente nella tenuta Ornella...

    – Nicola Dante Basile

    La magia dei Cerea per inaugurare la Casa di Masseto

    Grande festa ieri a Bolgheri per l'inaugurazione di quella che è stata definita la Casa di Masseto, una cantina dalla forte connotazione di design italonipponico progettata dallo Studio Zitomori. L'evento che ha celebrato quello che probabilmente è il più importante Cru del panorama enologico italiano (fa parte del gruppo Frescobaldi) ha visto la partecipazione di buona parte dei più importanti opinion leader nel mondo del vino a livello internazionale. La cucina è stata affidata ai fratelli Cer...

    – Vincenzo Chierchia

    Vigneti: Barolo come la Borgogna, per un ettaro ci vogliono fino a 2,5 milioni

    Nel prezzo medio dei vini, anche a causa dell'"effetto Champagne" c'è ancora un rilevante gap tra Italia e Francia, ma questo stesso divario non sembra esserci più nelle quotazioni dei vigneti con il Barolo ormai ai livelli della Borgogna, il Brunello di Montalcino vicino a quelli della Loira. Un

    – di Giorgio dell'Orefice

    Powerful wines: gli italiani nella Top100 di Liv-Ex

    Il primo è Gaja, al 26mo posto. Salito di trenta posizioni rispetto al 2017. Seguito da Sassiccaia al 29° posto. Sono gli unici due vini italiani presenti nella classifica dei Top 50 stilata da Liv-Ex, il sito britannico che segue le quotazioni mondiali delle grandi etichette. La lista di quest'anno vede un arretramento dalle prime posizioni dei Bordeaux a favore della Borgogna, degli Champagne e dei vini italiani e americani. Nella seconda lista, quella dal 51° al 100° posto sono otto gli itali...

    – Fernanda Roggero

    Vini d'annata italiani e francesi ricercati dai collezionisti

    Due grandi aste di vini d'annata si sono tenute in autunno in Italia da parte della due grandi case leader nel settore, Pandolfini e Aste Bolaffi. Entrambe hanno goduto un successo che ha confermato come questo settore, facente parte indiscutibilmente dei beni di lusso, come i gioielli e gli

    – di Stefano Cosenz

    «Per fare il vino studiate filosofia», parola di Ornellaia

    "I nostri imprenditori vinicoli dovrebbero mandare i figli a studiare filosofia, invece di agraria, e iniziare a produrre di meno. Solo così potranno creare quel valore tanto agognato e invidiato ai francesi". Il consiglio viene da Giovanni Geddes da Filicaja, amministratore delegato di Ornellaia,

    – di Maria Teresa Manuelli

    Ornellaia apre il suo primo ristorante (e non è in Toscana, ma a Zurigo)

    Apre oggi ufficialmente a Zurigo, sulla Bahnhofstrasse - come dire la Via Monte Napoleone della città elvetica - il primo ristorante di Ornellaia, il brand top del gruppo Frescobaldi vini. L'operazione è stata sviluppata con il gruppo Bindella, tra gli importatori leader di Ornellaia e gestore di

    – di Vincenzo Chierchia

1-10 di 58 risultati