Ultime notizie:

Martin Ford

    Lettere. Il lavoro cambia

    Caro De Biase "L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro" dice la Costituzione. Forse mai come oggi dalla fine della seconda guerra mondiale la mancanza di lavoro significa, per milioni di italiani, mancanza di libertà. L'Italia è, tra i paese occidentali, quello che fa più fatica ad uscire dalla crisi. In parte per demeriti dell'attuale classe politica in parte a causa dell'enorme debito pubblico che è comunque il risultato dei demeriti dei politici del passato. Ma il demerito p...

    – Luca De Biase

    Sviluppare la creatività

    Quali sono le competenze-chiave per resistere all'avvento dei robot nel mondo del lavoro? Il futurologo Martin Ford, informatico e imprenditore, nonché autore del famoso "Rise of the Robots: Technology and the Threat of a Jobless Future" (libro dell'anno 2015 secondo Financial Times e McKinsey),

    Nuova era tecnologica, nuova era per il lavoro

    La nuova ondata innovativa contemporanea fa leva sulla convergenza di tecnologie e modelli architetturali emersi dalla digitalizzazione a trazione consumeristica degli ultimi vent'anni, ma sembra destinata ad estendersi questa volta soprattutto alla dimensione della produzione e del lavoro.

    – di Luca De Biase

    Gli (in)dipendenti della Gig economy

    Piove. La piattaforma dice che c'è un pasto da prendere al ristorante e da portare al cliente. Il ragazzo con la bicicletta, può decidere se andare o no.

    – di Luca De Biase

    Gli (in)dipendenti della Gig economy

    Piove. La piattaforma dice che c'è un pasto da prendere al ristorante e da portare al cliente. Il ragazzo con la bicicletta, può decidere se andare o no.

    – Luca De Biase

    Lettere sull'innovazione: il lavoro prevedibile

    Oggi è veramente difficile riuscire ad immaginare il futuro. Lo è per gli esperti, che si azzardano sempre meno a disegnare scenari anche a pochi anni; e lo è ancora di più per i giovani inesperti e le loro famiglieAvendo dei figli piccoli, che si inseriranno nel mondo del lavoro tra almeno 10 o 15 anni, mi trovo anch'io spiazzato a cercare di immaginarli in un contesto definitoIo solitamente cerco di consigliare le persone o i giovani a non cercare di pensare al "lavoro" che vogliono fare "da g...

    – Luca De Biase

    Più immaginazione per prevedere i lavori del futuro

    Oggi è veramente difficile riuscire a immaginare il futuro. Lo è per gli esperti, che si azzardano sempre meno a disegnare scenari anche a pochi anni; e lo è ancora di più per i giovani inesperti e le loro famiglie. Avendo dei figli piccoli, che si inseriranno nel mondo del lavoro tra almeno 10 o

    – di Luca De Biase

    Robot e intelligenza artificiale, chiave del cambiamento in azienda

    Lo sviluppo della robotica e dell'intelligenza artificiale renderà obsoleta una larga parte del lavoro umano, eliminando alcune professionalità e creandone di nuove. Solo una provocazione ricorrente? No, semmai una tendenza che da teoria sta prendendo, lentamente, i connotati di una realtà

    – di Gianni Rusconi

    Se il futuro del lavoro sarà 4.0 e «solidale»

    A forza di rincorrere il discorso distopico sulla tecnologia - che del lavoro umano ne farebbe un sol boccone - e sulle proprietà combinatorie della quarta rivoluzione industriale, rischiamo di distrarci dal contrasto agli squilibri strutturali che marcano il nostro mondo del lavoro. Tre sono

    – di Carlo Carboni

1-10 di 13 risultati