Persone

Mark Zuckerberg

Mark Zuckerberg è un dirigente d'azienda, imprenditore e informatico statunitense. È il fondatore del social network Facebook, di cui è amministratore delegato. Nel 2008 la rivista statunitense Forbes lo ha nominato il più giovane miliardario del mondo.

Mark Zuckerberg ha fondato Facebook all’età di 20 anni, quando era studente ancora ad Harvard, grazie all’aiuto finanziario di Eduardo Saverin, insieme al collega specializzato in informatica Andrew McCollum e ai compagni di stanza Dustin Moskovitz e Chris Hughes. Prendendo ispirazione dagli album fotografici degli annuari scolastici, il social network si è diffuso prima nel dormitorio di Harvard, poi a Stanford e a Yale. Nel 2005 Mark Zuckerberg ha registrato il dominio internazionale facebook.com e i fondatori di ConnectU l’hanno accusato di aver rubato il codice sorgente mentre lavorava da loro, ma la causa è stata sospesa. Successivamente Google e altri hanno avanzato delle offerte d’acquisto, che però il fondatore di Facebook ha sempre rifiutato.

Zuckerberg è sposato con Priscilla Chan ed è diventato papà nel 2015. Nello stesso anno ha donato 45 milioni di dollari in beneficenza, nell'intenzione di devolvere nel tempo ad una fondazione filantropica il 99% della propria partecipazione in Facebook.

Ultimo aggiornamento 26 agosto 2016

Ultime notizie su Mark Zuckerberg

    Dentro Libra: pro e contro la moneta di Zuckerberg

    Un bel sogno che si sta infrangendo inesorabilmente contro un muro di realismo. Da un lato, un'accoglienza tiepida da parte del pubblico, dall'altra la diffidenza e il cinismo da parte dei governi ne stanno ridimensionando le ambizioni

    – di Luciano Somoza e Tammaro Terracciano

    Google guida la carica: Big tech all'assalto delle banche globali

    Ma intanto, nelle more dell'evoluzione di Libra, il gruppo di Mark Zuckerberg ha avviato il suo sistema di pagamento, Facebook Pay, che permetterà agli utenti di Messenger, Instagram e WhatsApp di scambiarsi denaro e fare acquisti. ... Parola di Zuckerberg

    – di Pierangelo Soldavini

    Cercate i talenti nella neurodiversità, perché la normalità non rende

    In un mio precedente articolo parlavo dell'importanza della diversità per la società ma soprattutto per le aziende visto il dimostrato ritorno economico di chi la mette in atto: la cultura dell'inclusione, che la diversità pretende, è redditizia anche in termini economici. Avere nel proprio ambiente lavorativo persone di entrambi i sessi, di tutti i gender, di tutte le etnie, di qualsiasi religione, di tutte le età, richiede uno "sforzo" a tutti noi, che ci rende migliori (quindi più performanti...

    – Emiliano Pecis

    Cina pronta a lanciare la prima criptovaluta di Stato. E fa tremare gli Usa

    I recenti riferimenti del presidente Xi Jinping alla blockchain, le parole del del responsabile della Banca centrale cinese e alcuni analisti lasciano presupporre un prossimo lancio della criptovaluta: un progetto cui Pechino starebbe lavorando dal 2014 e che allargherebbe il fronte con gli Usa per la supremazia mondiale

    – di Biagio Simonetta

    Facebook batte le stime su utili e ricavi e vola in Borsa

    Tra luglio e settembre il gruppo di Mark Zuckerberg ha riportato utili per 6,09 miliardi di dollari e ricavi al +29% fino a quota 17,65 miliardi. Le inchieste non spaventano gli inserzionisti

    – di Riccardo Barlaam

    Twitter vieta tutti gli spot politici

    «Pagare per raggiungere il pubblico più ampio possibile ha significative conseguenze che l'architettura democratica di oggi potrebbe non essere in grado di gestire», sostiene il ceo Jack Dorsey

1-10 di 1239 risultati