Persone

Mark Zuckerberg

Mark Zuckerberg è un dirigente d'azienda, imprenditore e informatico statunitense. È il fondatore del social network Facebook, di cui è amministratore delegato. Nel 2008 la rivista statunitense Forbes lo ha nominato il più giovane miliardario del mondo.

Mark Zuckerberg ha fondato Facebook all’età di 20 anni, quando era studente ancora ad Harvard, grazie all’aiuto finanziario di Eduardo Saverin, insieme al collega specializzato in informatica Andrew McCollum e ai compagni di stanza Dustin Moskovitz e Chris Hughes. Prendendo ispirazione dagli album fotografici degli annuari scolastici, il social network si è diffuso prima nel dormitorio di Harvard, poi a Stanford e a Yale. Nel 2005 Mark Zuckerberg ha registrato il dominio internazionale facebook.com e i fondatori di ConnectU l’hanno accusato di aver rubato il codice sorgente mentre lavorava da loro, ma la causa è stata sospesa. Successivamente Google e altri hanno avanzato delle offerte d’acquisto, che però il fondatore di Facebook ha sempre rifiutato.

Zuckerberg è sposato con Priscilla Chan ed è diventato papà nel 2015. Nello stesso anno ha donato 45 milioni di dollari in beneficenza, nell'intenzione di devolvere nel tempo ad una fondazione filantropica il 99% della propria partecipazione in Facebook.

Ultimo aggiornamento 26 agosto 2016

Ultime notizie su Mark Zuckerberg

    Libra, tutti gli avversari globali della moneta di Facebook

    Secondo alcuni critici di Zuckerberg, criptovalute come Bitcoin sono network di divise digitali aperti e pubblici, Libra finirebbe invece per essere a vantaggio di Facebook e di un piccolo gruppo di grandi aziende partecipanti ... A fronte delle reazioni negative, il gigante di Mark Zuckerberg è però poi corso ai ripari assicurando che è impegnata a cooperare con tutte le autorità "per garantire che il progetto abbia la necessaria supervisione.

    – di Marco Valsania

    Libra, per la sede di Ginevra nessun obbligo di trasparenza

    Libra Association di Ginevra, l'organizzazione no-profit che racchiude al momento i 28 partner finanziatori della moneta globale lanciata il 18 giugno da Mark Zuckerberg, si sfila dalla disciplina svizzera di autorizzazione e vigilanza e... In Svizzera il dibattito sulla opacità della scelta di Zuckerberg e soci caduta sull'associazione sta prendendo forma.

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Ecco perché la maxi multa di 5 miliardi non spaventa Facebook

    Ma poteva andare molto peggio al gruppo di Mark Zuckerberg ... Zuckerberg ha detto che un buon quadro di riferimento potrebbe essere basato sulla normativa europea per la protezione dei dati personali e per la privacy entrata in vigore nel giugno dello scorso anno (General data protection regulation o Gdpr). ... Oltre alla multa, le conseguenze del nuovo accordo con l'agenzia federale per il gruppo di Mark Zuckerberg potrebbero essere enormi: prima di offrire nuovi prodotti Facebook dovrà...

    – di Riccardo Barlaam

    Facebook, multa record da 5 miliardi. Violata la privacy nel caso Cambridge Analytica

    Multa da circa cinque miliardi di dollari per Facebook. La Federal Trade Commission americana ha votato a favore dell'approvazione di un accordo con il leader dei social network che prevede la sanzione multimiliardaria record per le sue violazioni della privacy.Il voto è stato in realtà di stretta

    – di Marco Valsania

    Dopo Libra arriva «Google Coin»? I piani di Big Tech sulle criptovalute

    I gemelli Tyler e Cameron Winklevoss, rivali numeri uno di Mark Zuckerberg, al quale hanno conteso per anni la proprietà intellettuale di Facebook, sono fermamente convinti che entro un paio d'anni, ogni Faang avrà la sua moneta virtuale. ... Eppure, nonostante i rapporti sempre tesi con Zuckerberg, in tema di moneta digitale il clima sembra essere molto più disteso. ... Alla domanda su quale consiglio si sentirebbe di dare a Zuckerberg in vista dell'udienza del Senato, Tyler ha parlato di...

    – di Biagio Simonetta

    I veri nemici del liberalismo sono tra noi

    «Il liberalismo è obsoleto» ha detto Vladimir Putin nell'intervista al Financial Times del 26 giugno. Vero o non vero, la corte del Cremlino non è qualificata per emettere simili verdetti.

    – di Franco Debenedetti

    Più clienti e tecnologia smart, perché Visa, PayPal &Co dicono sì

    Creare una valuta alternativa alle monete nazionali per fare guerra al sistema delle banche centrali oppure far nascere semplicemente un nuovo canale di pagamento? Secondo qualcuno Libra di Mark Zuckerberg ha tutte le carte in regola per diventare la valuta principale nei Paesi più poveri del

    – di Lucilla Incorvati

1-10 di 1182 risultati