Ultime notizie:

Marisa Manzini

    I «caporali» nei centri di accoglienza calabresi

    Dovevano accogliere i rifugiati e invece li sfruttavano mandandoli a lavorare nei campi e - come se non bastasse - incassavano i 35 euro pro capite al giorno che lo Stato riconosce per ognuno di loro. Già, perché invece di dormire in due centri di accoglienza calabresi nella Sila, i migranti

    – di Roberto Galullo

    La massoneria che incontra il popolo nel Comune di Locri e la superloggia degli Invisibili a cui dà la caccia la Procura di Reggio

    Se provate, come ho fatto io, ad accedere ai siti di alcune comunioni massoniche italiane, scoprirete che la Calabria (e non è certo una novità per molti) ha più logge che occupati (spero che anche i poveri di spirito capiscano il senso del paradosso). Da anni i calabresi si mettono in fila per infilare il cappuccio e indossare il grembiule e tanta dedizione sembra essere riconosciuta, visto che le fila della massoneria ufficiale e riconosciuta, da Cosenza a Reggio, si ingrossano ogni giorno di ...

    – Roberto Galullo

    Peppe De Stefano ha ragione: non sa cos è la 'ndrangheta. E lo sa molto prima degli altri. Per questo lancia messaggi

    Nella sua, come sempre, puntuale cronaca su Calabria Ora, sabato 1� giugno il collega Consolato Minniti coglie l'essenza dell'interrogatorio di Peppe De Stefano del giorno prima, nell'ambito del processo Meta a Reggio Calabria. «Forse il segreto sta proprio in quella visione nuova e diversa di vedere gli "affari" - scrive Minniti - un modo di concepire il crimine che Peppe De Stefano sarà chiamato a raccontare il prossimo venerdì, quando proseguirà un esame che appare sempre più come un confront...

    – Roberto Galullo

    Sistema criminale in Calabria /6 'zu Luni Mancuso: "la 'ndrangheta fa parte della massoneria" deviata - Le mele marce nella magistratura

    Cari lettori da una settimana sto analizzando (e proseguirò anche in questa perché mai come ora c'è bisogno che l'informazione con la schiena dritta e indipendente si schieri al suo fianco) la "folle" e "visionaria" ipotesi investigativa del pm della Dda di Reggio Calabria, Giuseppe Lombardo, che si è messo in testa di scoperchiare quel "sistema criminale", fatto "anche" di 'ndrangheta, che governa la Calabria. Lombardo che - per inciso - alcuni giorni fa ha ricevuto l'ennesima minaccia grave di...

    – Roberto Galullo

    Operazione Metropolis*: quel filo (bancario) che lega la cosca di 'ndrangheta Mancuso a Trieste

    Non sono passate che poche ore dalla pubblicazione sul sito del Parlamento della relazione conclusiva della Commissione parlamentare antimafia sull'attività compiuta nell'intera legislatura, che il Nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Trieste, guidato dal Colonnello Claudio Bolognese, aggiunge nuovi scenari, ancora tutti da esplorare, sulle cosche di 'ndrangheta, che corrono sull'asse Trieste-Vibo Valentia. Li aggiunge con la cosiddetta operazione Metropolis della quale pubbl...

    – Roberto Galullo

    Il filo che lega Trieste alla cosca Mancuso

    La fantasia supera la realtà. Non sono passate che poche ore dalla pubblicazione sul sito del Parlamento della relazione conclusiva della Commissione

    – di Roberto Galullo

    Storie parallele in Calabria: i due Bruni e pool antimafia a pezzi ma?per fortuna si vola con Wim Wenders!

    C'è Bruni e Bruni.  E non pensate a Carla. Lei in questa storia non c'entra. Eh sì perché la Calabria e l'Italia onesta sanno a malapena che a un Bruni - il Pm Pierpaolo - stanno facendo da anni terra bruciata intorno mentre sono informate a pioggia che un altro Bruni - Gaetano Ottavio, ex mitico presidente della Provincia di Vibo Valentia - è stato scelto come capo di gabinetto dal Governatore della Regione Calabria, Loiero Agazio. C'è Bruni e Bruni, dicevamo. Pierpaolo è obbligato (dallo Stato...

    – Roberto Galullo

    Quelle pagine strappate dalle carte dei Pm di Salerno, Loiero Agazio, i magistrati amici, il complotto burla e la "corte" di Saladino

    Sentivate la mancanza delle mirabolanti puntate della telenovela calabro-campana Why Not? Restare per qualche giorno a digiuno delle avventure del prode Saladino, di Loiero Agazio, il Governatore che vive nello spazio (politico, ovvio) e del bel tenebroso Luigi De Magistris vi ha provocato crampi allo stomaco? Dolori muscolari? Un incolmabile sensazione di vuoto? Non temete temerari amici di blog. Rullo di tamburi (fate finta di sentirli) e voilà: eccomi pronto a voi per scodellarvi un'altra...

    – Roberto Galullo

    Manzini, magistrato antimafia o collusa con la 'ndrangheta? Maroni e Alfano rispondano subito a Menardi, Napoli e a tutta Italia

    In un'Italia in cui un ex ministro della Giustizia partecipa alle nozze di un mafioso fa paradossalmente notizia che un magistrato antimafia faccia da testimone di nozze a uno tra i più apprezzati capitani della Finanza in Calabria (sono cose che hanno un certo significato da quelle parti e, soprattutto, che non passano inosservate dalle cosche). E in un'Italia in cui i corvi volano spesso tra i palazzi di Giustizia e tra le mura di una caserma militare, fa paradossalmente notizia che lo stesso...

    – Roberto Galullo