Ultime notizie:

Mario Spagnuolo

    Preso l'autore del post violento su Facebook contro Laura Boldrini

    La polizia postale ha individuato il responsabile del post contenente le minacce alla presidente della Camera Laura Boldrini pubblicato su Facebook. Si tratta di un 58enne che vive in una zona di campagna a Torano Castello, una trentina di chilometri a nord di Cosenza, con la moglie e due figli.

    – di Redazione Online

    I «caporali» nei centri di accoglienza calabresi

    Dovevano accogliere i rifugiati e invece li sfruttavano mandandoli a lavorare nei campi e - come se non bastasse - incassavano i 35 euro pro capite al giorno che lo Stato riconosce per ognuno di loro. Già, perché invece di dormire in due centri di accoglienza calabresi nella Sila, i migranti

    – di Roberto Galullo

    Quando lui potrebbe essere il papà

    C. C. (50 anni) ieri mattina a Vibo Valentia ha ferito a colpi di pistola l'amante della figlia (26 anni) un insegnante di violino, D. L. (47 anni). L'uomo, le cui condizioni in serata si sono ulteriormente aggravate, sarebbe in fin di vita all'ospedale di Palermo. La donna era fuori di sé per quella che considerava una storia d'amore senza futuro. La storia era iniziata un anno fa. Lui è separato e padre di due figli e la propria figlia è di oltre venti anni più giovane rispetto all'insegnante....

    – Enrico Bronzo

    La Procura di Reggio Calabria è vacante: i candidati lascino vuota la poltrona fino a che lo Stato giocherà sporco

    Siete caldi? Siete pronti? Come a cosa? Ai fuochi di artificio a Reggio Calabria ora che Giuseppe Pignatone aspira a essere il decimo Re di Roma diventando capo della Procura capitolina (l'ottavo era il divino Falcao e per adesso regna il nono, Francesco Totti) e che la sua amina gemella, Michele Prestipino*, andrà verosimilmente in Abruzzo come capo della Procura dell'Aquila (a meno che non si accodi a Pignatone nella risalita della Penisola, impresa finora riuscita, ripartendo dalla Sicilia co...

    – Roberto Galullo

    Nitto Palma a Reggio/1 Lo attende la miscela mafiosa che ricalca gli stessi schemi di 10 anni fa. Ma è più forte

    Domani, 20 settembre, a Reggio Calabria arriva il ministro della Giustizia Nitto Palma. Perché cala nel regno dei nuovi corvi giudiziari che stanno facendo godere la 'ndrangheta come scapestrati diciottenni ai primi amori? Per un atto di presenza mediatico, atteso il fatto che lui di quella Procura conosce vita, morte e miracoli. Ma soprattutto veleni. Per due motivi: 1) perché proprio a Reggio è stato applicato dalla Dna per 2 anni dal '99; 2) perché troppo bene conosce quel che sta accadendo a...

    – Roberto Galullo

    Il Tribunale di Vibo è fermo: il carcere non ha più soldi per la benzina e la Procura sta peggio, senza carta e pc

    La casa circondariale di Vibo Valentia non ha più soldi. E allora i cellulari resteranno in garage e non potranno trasferire i detenuti in udienza. Una misura coraggiosa anche perché il trasferimento dei detenuti è una fase delicatissima, soprattutto a Vibo Valentia, che ha un Tribunale fatiscente e gravissimi problemi di sicurezza. Un dramma, quello della carenza di risorse anche solo per comprare la benzina, comune a tutte le carceri calabresi e del Sud in generale. Il problema era già emerso ...

    – Roberto Galullo

    Mafie in Emilia-Romagna/2 Il prefetto di Parma "amico" di Saviano punta a Milano? Da Cesena a Modena la criminalità?sciala

    Cari amici di blog eccoci alla seconda puntata sulle mafie in Emilia-Romagna. Chi ha seguito la prima puntata  - pubblicata su questo blog giovedì scorso - sa che siamo partiti dalle avventate dichiarazioni del prefetto di Parma, Paolo Scarpis il quale, in polemica con Roberto Saviano, ha dichiarato che nella città ducale la Camorra non c'è. Beata spensieratezza! Beata gioventù! E così - armato di dati oggettivi come dovrebbe fare ogni buon giornalista - giovedì scorso, 2 aprile, ho cominciato l...

    – Roberto Galullo