Ultime notizie:

Mario Morelli

    Corte costituzionale: Mario Morelli eletto presidente

    La Corte costituzionale riunita oggi in camera di consiglio ha eletto presidente, a maggioranza (9 voti Mario Morelli, 5 Giancarlo Coraggio, 1 voto Giuliano Amato), il giudice Mario Morelli. ... Come primo atto da presidente, Mario Morelli ha nominato vicepresidenti i giudici Giancarlo Coraggio e Giuliano Amato. ...costituzionale Mario Morelli rispondendo alle domande dei giornalisti nel corso della conferenza stampa successiva alla sua elezione.

    – di N.Co.

    Marta Cartabia è il primo presidente donna della Corte Costituzionale. «Spero che sesso ed età non contino più»

    Eletta con 14 voti su 15. Nata a San Giorgio su Legnano (MI), Marta Cartabia è professore ordinario di Diritto costituzionale. Nominata vice presidente nel 2014. «Si è rotto un vetro di cristallo. Ho l'onore di essere qui come apripista» ha detto riferendosi alla sua elezione con la quale per la prima volta una donna giunge a ricoprire la quinta carica dello Stato

    – di Ivan Cimmarusti

    Gli obblighi dell'azienda in caso di lavoratore ingiustamente licenziato

    L'indennità dovuta dall'azienda che si rifiuta di eseguire l'ordine provvisorio di riammissione in servizio del dipendente licenziato (illegittimamente), che la legge Fornero, nel 2012, ha circoscritto entro un massimo di 12 mensilità, ha natura «risarcitoria» e non «retributiva», con la

    – di Claudio Tucci

    La Consulta elegge Giorgio Lattanzi nuovo presidente

    E' Giorgio Lattanzi il nuovo presidente della Corte costituzionale, eletto con 12 voti a favore ed una scheda bianca, assente Giuliano Amato per impegni all'estero. Sono stati nominati vicepresidenti i giudici Aldo Carosi e Marta Cartabia e Mario Morelli vicepresidenti. L'elezione di Lattanzi arriva

    – di Vittorio Nuti

    Jobs act, Avvocatura di Stato: quesito su art. 18 è «manipolativo»

    Il quesito referendario per abrogare le modifiche apportate con il Jobs Act all'articolo 18 dello statuto dei lavoratori sui licenziamenti ha «carattere surrettiziamente propositivo e manipolativo» e per questo «si palesa inammissibile». Lo sostiene l'Avvocatura dello Stato nella memoria depositata

    Referendum Jobs act, l'11 gennaio la Consulta decide l'ammissibilità

    Tra il 15 aprile e il 15 giugno del 2017 si potrebbe andare a votare per un altro referendum, quello chiesto dalla Cgil per abrogare una serie di disposizioni in materia di occupazione e licenziamenti, molte delle quali contenute nel cosiddetto Jobs Act. Il condizionale, però, è d'obbligo, perché

    – di Donatella Stasio

    Cassazione, niente dietrofront sul «vecchio» articolo 18 nella Pa

    Sull'applicazione del "vecchio" articolo 18 ai dipendenti pubblici, la Cassazione non tornerà sui suoi passi e non è nemmeno necessaria una pronuncia delle sezioni unite. A spiegarlo è stato Giovanni Canzio, primo presidente della Corte di cassazione, che ha coordinato una tavola rotonda nella

    – Matteo Prioschi

1-10 di 17 risultati