Persone

Mario Greco

Mario Greco è nato il 16 giugno del 1959 a Napoli ed opera nel settore assicurativo. Da marzo 2016 è ceo della compagnia Zurich.

Dal 2012 al 2016 è stato CEO di Assicurazioni Generali, una delle più importanti realtà assicurative e finanziarie internazionali, leader in Italia.

Da sempre caratterizzato da una forte proiezione internazionale, il Gruppo è oggi presente in modo significativo in più di 60 Paesi in Europa e in Asia, ed occupa 76mila dipendenti.

Greco ha iniziato la sua carriera professionale presso la McKinsey & Company.

Dal 1994 è stato attivo in RAS, di cui ha ricoperto l'incarico di Direttore Generale e, successivamente, di Amministratore Delegato e Chief Executive Officer.

Dal 2004 ha anche ricoperto incarichi di vertice in Allianz, Eurizon e Zurich.

Il 2 giugno del 2014 è stato nominato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Cavaliere del Lavoro.

Il 26 gennaio del 2016 in una nota, la compagnia di Assicurazioni Generali ha indicato che Greco «ha informato in serata il Presidente della società, Gabriele Galateri di Genola, della sua indisponibilità a un altro mandato come Amministratore Delegato alla scadenza di quello attuale, prevista in concomitanza con l'assemblea per l'approvazione del bilancio» 2015, fissata per il 28 aprile 2016.

Sempre il 26 gennaio, Zurich Insurance ha diffuso una nota con l'annuncio del passaggio del manager italiano alla società svizzera dal 1° maggio.

Mario Greco è sposato ed è padre di due figli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Assicurazioni | Mario Greco | Allianz Subalpina | Giorgio Napolitano | Gabriele Galateri | Italia | Generali | Riunione Adriatica di Sicurtà | Zurich Insurance |

Ultime notizie su Mario Greco

    Copasir, i manager «infiltrati» e l'italiano De Meo a capo di Renault

    Il Parlamento italiano si avvia a scrutinare, attraverso il Copasir, le possibili "infiltrazioni" di manager o consiglieri di amministrazione esteri nelle grandi società "strategiche" italiane. Non solo il settore tlc (5G e dintorni) ma anche - pare - banche e assicurazioni sarebbero a rischio di

    – di Alessandro Graziani

    Chi ha imparato abbastanza, non ha imparato niente

    Caro Diario, sono tornato a #Cip. E' stata, è e sarà una settimana piena di cose, anche se per molte ragioni non è facile ho intenzione di raccontartela come si deve, poi come sempre mi fai sapere se ti è piaciuta. DOMENICA 26 GENNAIO 2020 Comincio da domenica, come sai le storie non cominciano mai quando cominciano, persino quando non ci piace saperlo c'è sempre qualcosa prima che le ha fatte cominciare. In realtà potrei cominciare anche dall'ultima settimana di Dicembre 2019, quella in cui son...

    – Vincenzo Moretti

    Michele, il verme e Sofia

    CIP, 27 GIUGNO 2019, ORE 20:00 Caro Diario, ci stanno persone così belle che uno pensa che possano esistere solo nei libri e invece sono vere. Persone che non muoiono mai, neanche quando muoiono, perché come ha scritto Carlo Rovelli "Noi siamo storie per noi stessi. Racconti." Perché sì amico mio, funziona proprio come dice lui, siamo questi lunghi romanzi che sono le nostre vite. La storia che sto per raccontarti è tratta da Novelle Artigiane, ascolta il podcast alle 20:30 in punto e sarai anch...

    – Vincenzo Moretti

    Ambienta sceglie la terza via. Raccolta record del nuovo fondo

    «Alcuni sono stati più gentili con me per il mio cognome. Altri sono stati meno gentili con me per la stessa ragione. Non mi è mai importato. E, alla fine, non ha mai contato». Nino Tronchetti Provera - classe 1968 - è stato per lungo tempo l'altro Tronchetti Provera. Suo papà Luigi e Marco

    – di Paolo Bricco

    Il Barbiere De Giulio

    Caro Diario, oggi ti racconto il lavoro ben fatto di un uomo mite e profondo a cui voglio bene dalla prima volta che l'ho incontrato, un bel po' di anni fa. Come sai la mitezza e la profondità sono due qualità che amo tanto, anche se la prima è lontana dal mio carattere, diciamo che mi ci sto educando con risultati troppo spesso improbabili, mentre la seconda mi accompagna da sempre, è parte del mio daimon, del mio codice dell'anima, della mia streppegna. Come dici amico Diario? Sarebbe ora di v...

    – Vincenzo Moretti

    Zurich guarda a Poste Italiane, ipotesi di alleanza allo studio

    Nella corsa per diventare partner di Poste nell'Rc Auto si inserisce anche Zurich. La compagnia elvetica, guidata da Mario Greco, sarebbe scesa in campo per giocare nella partita le carte che ha a disposizione. Il dossier sarebbe nelle mani del nuovo amministratore delegato di Zurich Italia,

    – di Laura Galvagni

    Generali alla conta in assemblea. Con Mediobanca i grandi soci italiani al 25%

    L'assemblea delle Generali in programma domani a Trieste è, dati i contenuti in agenda, un'assise che si preannuncia sulla carta del tutto ordinaria. Eppure, i recenti movimenti in Borsa del titolo con l'ascesa nel capitale di azionisti di peso, la prossima chiusura della fase di turnaround

    – di Laura Galvagni

    Governance Generali alla revisione

    Allo stato attuale è solo un'ipotesi attorno alla quale si starebbe ragionando ma il tema sarebbe comunque già stato posto all'attenzione del ceo delle Generali, Philippe Donnet. A un anno dalla staffetta al vertice che ha portato all'uscita di Alberto Minali dalle prime linee della compagnia e

    – Laura Galvagni

1-10 di 305 risultati