Persone

Mario Capecchi

Mario Capecchi è uno scienziato italiano, naturalizzato statunitense. Specializzato in genetica, nel 2007 ha vinto il premio Nobel per la Medicina. É membro della National Academy of Science ed è Distinguished Professor all'Università di Salt Lake City.

Nato a Verona da Luciano Capecchi, dato disperso in guerra, all’età di 8 anni Mario Capecchi si è trasferito negli Usa con la madre americana Lucy Ramberg, precedentemente prelevata dalla Gestapo. Lo zio di Mario Capecchi l’ha introdotto a Princeton, dove ha conosciuto Albert Einstein. Trasferitosi nell'Ohio, nel 1961 Capecchi si è laureato in Chimica e Fisica. Ammesso ad Harvard, nel 1967 ha conseguito il dottorato in Biofisica e ha incontrato James Watson, uno degli scopritori della struttura del Dna. Nel 1969 Capecchi è diventato assistente al Dipartimento di Biochimica di Harvard. Nel 1971 è stato promosso professore associato. Nel 1973 si è trasferito all'Università dello Utah. Dal 1988 collabora con l'Howard Hughes Medical Institute. È anche membro della National Academy of Science ed è Distinguished Professor all'Università di Salt Lake City.

Mario Capecchi ha ricevuto diversi riconoscimenti: nel 2002 è stato premiato dal Presidente George W. Bush. Nel 2004 l'Università di Firenze lo ha insignito della laurea honoris causa in Medicina e Chirurgia e nel 2007 l’Università di Bologna di quella in Biotecnologie mediche. Nel 2007 ha vinto il Nobel per la Medicina grazie alla messa a punto di tecniche dette di gene targeting che, con l'utilizzo di cellule staminali embrionali, permettono di creare animali caratterizzati dall'assenza di uno specifico gene.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Ricerca medica | Mario Capecchi | Nobel | Stati Uniti d'America | George W. Bush | Albert Einstein | Università di Princeton | Lo zio | James Watson | Università degli studi di Bologna | Howard Hughes | Lucy Ramberg | Harvard | Luciano Capecchi | National Academy of Science |

Ultime notizie su Mario Capecchi

1-10 di 19 risultati