Le nostre Firme

Maria Luisa Colledani

 @mlcolledani |

Friulana di Spilimbergo (Pordenone), laurea in Lettere classiche all'Università di Padova, ha frequentato l'Istituto per la formazione al giornalismo di Milano. Ha iniziato al Messaggero Veneto di Udine, occupandosi di calcio e di cronaca. Lavora al Sole 24 Ore dal 1999, attualmente alla redazione dell'inserto culturale della Domenica. Da inviata, ha seguito il Mondiale di calcio in Sudafrica (2010) e i Giochi olimpici di Rio de Janeiro (2016). Ha vinto il premio Ussi Unione Stampa Sportiva Italiana 2019.

  • Argomenti: Sport, in tutte le sue declinazioni, dall’ambito economico alle storie dei personaggi

Ultimo aggiornamento 27 aprile 2021

Ultimi articoli di Maria Luisa Colledani

    Correre dentro di sé al ritmo del mondo

    Il nuovo libro di Mauro Covacich è una riflessione sulla fatica: corriamo perché siamo in guerra e vorremmo essere in pace

    – di Maria Luisa Colledani

    Grand tour a Milano alla luce del «Sole»

    Dal 20 aprile 12 gigantografie di pagine del giornale segneranno altrettanti luoghi-simbolo della città, invitando a un interessante viaggio urbano

    – di Maria Luisa Colledani

    Spiare l'anima di Berlino

    Dai quartieri come il Marzahn alle tracce della ex Ddr, una camminata attraverso una città che ha costruito il turismo sui drammi del Novecento

    – di Maria Luisa Colledani

    Se in passerella sfila la vita

    In un libro ricco di immagini, Sofia Gnoli ha raccolto storie, saggi e testimonianze su un mondo in continua oscillazione tra l'eterno e l'effimero

    – di Maria Luisa Colledani

    Silenzio, parla la neve

    Daniele Zovi dà voce al bianco raccontando passeggiate sulle orme dei cervi, ghiacciai eterni, foreste, valanghe e lo sfregio ambientale di oggi

    – di Maria Luisa Colledani

    Mattarella e Sami tra memoria e Costituzione

    A 76 anni dall'ingresso delle truppe dell'Armata Rossa nel campo di Auschwitz, ricordare è un verbo da coniugare al tempo presente. Io ricordo, tu ricordi, noi ricordiamo ogni giorno perché, con le parole del capo dello Stato, Sergio Mattarella «Auschwitz è stato un tragico paradosso: si tratta

    – di Maria Luisa Colledani

1-10 di 286 risultati