Persone

Marco Morelli

Marco Morelli, nato a Roma nel 1961, è un manager attivo nella finanza e professore universitario. Il 14 settembre 2016 è stato designato amministratore delegato e direttore generale di Monte dei Paschi di Siena al posto di Fabrizio Viola. Morelli ritorna nella banca senese dopo aver ricoperto diversi ruoli manageriali all'interno dell'istituto dal 2003 al 2010. Prima come responsabile divisione corporate banking e capital markets poi, durante l'era del presidente Giuseppe Mussari e del direttore generale Antonio Vigni, Morelli (estraneo al sistema Mussari, come dimostrato dalla Procura) è diventato poi direttore finanziario della banca e amministratore delegato di Mps Capital Services Banca per le imprese.

Il manager ha cominciato a lavorare a soli 22 anni, dopo una laurea con lode alla Luiss di Roma, a Kpmg Italia. Nel 1988 si è trasferito a Bruxelles nel corporate finance group della banca Bruxelles Lambert, per poi approdare nella City londinese, prima alla Samuel Montagu e poi all'Ubs. Nel 1994 inizia la sua esperienza in JP Morgan, inizialmente a Londra e poi in Italia arrivando a occupare le posizioni di direttore generale e chairman del management committee per l'Italia e membro del comitato esecutivo di JP Morgan Europe.

Nel 2002 decise di mettersi in proprio fondando la società di consulenza finanziaria Poli Morelli & Partners, insieme all'avvocato d'affari Roberto Poli, presidente di Eni. Già l'anno successivo, però, rientrò in azienda a Siena, appunto, per poi passare dal marzo del 2010 a ricoprire il ruolo di direttore generale vicario e deputy ceo del gruppo Intesa Sanpaolo.
Dal 2012 al 2016 è stato vice chairman di Bank of America Merrill Lynch per l'Europa, il Medio Oriente e l'Africa e ceo di Bank of America Merrill Lynch Italia.

Morelli è anche socio fondatore e vice presidente del comitato esecutivo della Fondazione Onlus Don Gino Rigoldi e ha anche un ruolo accademico come docente presso le facoltà di Economia & Finanza e Impresa & Management dell'Università Luiss.

Viene descritto come ambizioso ma prudente, determinato ma diplomatico.

Ultimo aggiornamento 15 settembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Management | Marco Morelli | Antonio Vigni | Eni | Banca del Monte dei Paschi di Siena | Gino Rigoldi | Intesa Sanpaolo | Roberto Poli | Bank of America Merrill Lynch Italia | Europe | Fabrizio Viola | Roma | Bruxelles Lambert | Comitato Esecutivo | Poli Morelli & Partners | Giuseppe Mussari | Fondazione Onlus | Università Luiss | JPMorgan Chase | Mps Capital Services Banca |

Ultime notizie su Marco Morelli

    Marcinelle, quando gli italiani erano minatori in Belgio: 63 anni fa la tragedia

    L'8 agosto ricorre l'anniversario del disastro che aprì gli occhi sulle orribili condizioni di vita degli immigrati italiani in Belgio. Nel 1956 l'esplosione nella miniera di Bois du Cazier, a Marcinelle uccise 262 minatori, tra i quali 136 italiani. Riproponiamo l'articolo pubblicato in occasione del 60° anniversario della tragedia

    – di Beda Romano

    La consulenza si candida all'impresa: la grande trasformazione della PA

    L'autore di questo post è Marco Valerio Morelli, Market Leader e CEO di Mercer Italia. I suoi settori di esperienza sono: finance, energy, transportation, services, pharma e government. Da giugno 2018 è presidente di Confindustria Assoconsult, l'associazione che raggruppa le imprese di Management Consulting che operano in Italia - La Consulenza ha tagliato il traguardo del quinto anno consecutivo di crescita, +8,6% rispetto al 2017, un intero lustro nel quale il settore è cresciuto con percentu...

    – Econopoly

    Investitori istituzionali italiani, poco sostegno all'economia reale

    Un processo di investimento sempre più professionale, diversificato e orientato a una gestione prudenziale del rischio, ma che offre un sostegno limitato all'economia reale del Paese rispetto a quanto avviene nel resto d'Europa. Questa la fotografia degli investitori istituzionali italiani - casse

    – di Maximilian Cellino

    Mps rescinde il contratto Juliet con Cerved e Quaestio e prepara maxi-cessioni di portafogli

    Montepaschi ridisegna la sua architettura di gestione dei crediti deteriorati. Ha due finalità l'operazione con la quale la banca ha interrotto il contratto con il servicer Juliet (controllato da Cerved e da Quaestio). L'obiettivo è infatti di accelerare da una parte sulle cessioni di portafogli di crediti deteriorati e, dall'altra, di liberare risorse contabili. La banca senese guidata da Marco Morelli ha infatti esercitato il diritto di recesso previsto dal contratto di servicing decenna...

    – Carlo Festa

    Mps, ceduto il portafoglio di Utp Lima a Bofa Merrill Lynch

    Continua la pulizia di bilancio di Mps. Secondo le indiscrezioni, la banca senese è alle battute finali per concludere un accordo per la vendita un importante portafoglio di Utp, (cioè unlikely to pay, ossia le inadempienze probabili). Si tratta del pacchetto denominato Lima, per il quale le trattative, secondo le indiscrezioni, sarebbero in corso con Bank of America Merrill Lynch. Il portafoglio Lima include Utp per circa 130 milioni di euro,con cinque o sei posizioni creditorie importanti. A...

    – Carlo Festa

    Gli Chef under 35 prestano la loro arte per beneficenza

    Più di 40 protagonisti dell'alta cucina fra cuochi, pasticcieri, pizzaioli e barman under 35 a sostegno della Fondazione Gaetano Bertini Malgarini Onlus: ecco gli ingredienti de La Meglio Gioventù 2019, la seconda edizione della festa benefica di ItaliaSquisita dedicata ai giovani talenti dell'alta

    – di Fernanda Roggero

    Mps: l'utile del primo trimestre scende a 28 milioni di euro

    Il Monte dei Paschi di Siena archivia il primo trimestre con un utile di 28 milioni che sconta poste non ricorrenti negative, tra le quali i 61 milioni per contributi ai fondi di sistema. La banca controllata dal Tesoro segnala anche «il mutato contesto macroeconomico» rispetto ai primi tre mesi

1-10 di 529 risultati