Le nostre Firme

Marco lo Conte

responsabile social media editor |  @loconte63 |  LinkedIn |

Marco lo Conte è il responsabile del team di social media editor del Sole 24 Ore. Laureato in Lettere Moderne e giornalista professionista dal 1994, ha seguito l’inchiesta Mani Pulite per una serie di testate (Paese Sera, Antenna 3 Lombardia, Radio Cnr) poi occuparsi di economia per una serie di testate economico-finanziarie (Rai, Borsa & Finanza), prima di approdare al Sole 24 Ore. Nel 1999 entra a Radio24 come conduttore dei programmi Focus Economia e Salvadanaio fino al 2005 quando passa al quotidiano e per continuare ad occuparsi di risparmio e previdenza su Plus24. Dal 2006 cura il blog Oltre il Tfr. Autore e curatore di numerose collane dedicate alla finanza personale pubblicate con il Sole 24 Ore (“Risparmio e investimenti in tempo di crisi”, “I Tuoi Soldi” e “L'Economia per la Famiglia” e molte altre), attualmente lo Conte è columnist di Plus24 con la rubrica Soldi in testa, nonchè autore de Il Risparmiatore Maleducato (edito dal Sole 24 Ore), libro in cui unisce i temi dell’educazione finanziaria e della finanza comportamentale.

Dal 2015 si occupa di gestire i contenuti del Sole 24 Ore sulle piattaforme social, curando la relazione con i lettori, producendo video e contenuti interattivi, organizzando la copertura degli eventi e delle iniziative del gruppo editoriale sui diversi social media. Esperto di digital journalism, insegna ai Master in comunicazione digitale del Sole 24 Ore web journalism e social media editing.

Presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, lo Conte insegna Giornalismo Radiofonico e Pubbliche Relazioni. Ospite di numerose trasmissioni televisive e radiofoniche nonché moderatore e relatore in convegni dedicati all’economia, la finanza personale e la previdenza, Marco lo Conte ha partecipato in qualità di giurato al Premio Investitore Sostenibile, organizzato dal Forum per la Finanza Sostenibile.

Dal 2010 Marco lo Conte è fondatore dei Ciappter Ileven, gruppo di musica/teatro canzone di genere umoristico, che si esibisce in prevalenza per finalità di beneficienza. Insieme agli altri due fondatori del gruppo, Stefano Elli e Mauro Meazza, conduce su Radio24 il “Serpente Corallo”.

  • Luogo: Milano
  • Lingue parlate: Inglese, francese, spagnolo
  • Argomenti: social media, digital journalism, risparmio, previdenza, finanza comportamentale, educazione finanziaria
  • Premi: Premio Federchimica "Per un futuro intelligente", 2001

Ultimo aggiornamento 30 gennaio 2020

Ultimi articoli di Marco lo Conte

    Il lavoro post-Covid? Si organizza con neuroscienze e psicologia comportamentale

    Per passare dalle petizioni di principio all'utilizzo della scienza nell'essere consequenziali con le scelte strategiche, è nato Ey wavespace, una rete di 25 lab per l'apprendimento e lo sviluppo di nuove idee, con l'obiettivo di fornire ad aziende, filiere, pubbliche amministrazioni, partner tecnologici, università e startup uno spazio dedicato alla reale collaborazione e integrazione delle competenze, grazie alla ricerca applicata nel campo dell'intelligenza umana e artificiale.

    – di Marco lo Conte

    Risparmio degli italiani, cosa non torna dopo il coronavirus

    l'indagine dell'International Network for Financial Education (INFE), attivo nell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) evidenzia come rispetto agli altri paesi l'Italia si contraddistingue per una scarsa capacità di risparmio per obiettivi di lungo periodo: solo il 27,8% dei risparmiatori di casa nostra pianifica a questo scopo contro un 48,1% della media dei paesi coinvolti nel sondaggio e un 44,9% degli 11 paesi Ocse. E' lo spauracchio maggiore di chi realizza...

    – di Marco lo Conte

    Come cambierà la gestione dei tuoi risparmi dopo il coronavirus

    "Secondo noi usciremo, lentamente, dall'emergenza coronavirus modificando in modo definitivo alcune consuetudini – aggiunge Arrighi - e scopriremo, magari, che avremmo mantenuto in vita troppo tempo alcuni tabù che non ci avevano permesso di sviluppare opportunità irrinunciabili: pagare con lo smartphone ai negozi, usare strumenti di pagamento non bancari anche per operazioni "tradizionali" come il pagamento delle bollette".

    – di Marco lo Conte

1-10 di 1056 risultati