Ultime notizie:

Marcel Proust

    IL NOME DELLE COSE - 4. Geografia dei corpi o, di un volto giapponese in metrò

    Ti ho vista nel vagone mentre gli altri guardavano fissi gli schermi a millenovecentoventi per milleottanta pixel dello smartphone, immersi ovunque tranne che lì. Occhi a mandorla. Pensando "geisha" anche se in realtà è solo perché avevo appena finito di leggere le Ombre giapponesi di Lafcadio Hearn. Viviamo in un mondo di ombre, parvenze, parate degli spettri. Il mondo rurale dei tanuki estinto, la grazia arcaica, la natura primigenia e gli spiriti degli antenati, amori, perduti e folli. Gatti...

    – Mauro Garofalo

    La Prosperità è Donna.

    Il mondo oggi celebra la Giornata Internazionale della Donna, istituita nel 1977 non per "festeggiare" le donne ma per ricordare le discriminazioni legate al genere presenti nella nostra società, le conquiste fatte e i cambiamenti messi in moto. Ma soprattutto si tratta di una giornata per stimolare alla riflessione sulla "condizione femminile". Ma che cosa vuol dire condizione femminile oggi?  Violenze e conquiste di emancipazione sono ancora messe in discussione in molte parti del mondo, ma m...

    – Sara Roversi

    Se il libro è un domandare. Una Conversazione con Max Bunker (Luciano Secchi), Cristina Chiperi, Roberto Koch, Nicola Maccanico, Federico Niero, Marco Sbrozi, Carlo Sini.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un "librare": questo il titolo/quesito/ipotesi che ci conduce in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso Dieci Conversazioni con scrittori, editori, esperti. Come guida per orientarci in questo camm...

    – Marco Minghetti

    Se il libro è remixato. Una Conversazione con Michele Bravi, Anna Caterina Dalmasso, Paola Dubini, Riccardo Gasperina Geroni, Stefano Izzo, Lino Prencipe.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un "librare": questo il titolo/quesito/ipotesi che ci conduce in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso Dieci Conversazioni con scrittori, editori, esperti. Come guida per orientarci in questo camm...

    – Marco Minghetti

    Se cambia l'accesso al libro. Una conversazione con Carlo Bordoni, Giovanni Iozzia, Francesco La Trofa, Cristina Gerosa, Paolo Repetti e Leonardo Taiuti.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un librare: questo il titolo/quesito/ipotesi che ci guida in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso dieci conversazioni metadisciplinari con scrittori, editori, agenti, esperti. Come guida per orie...

    – Marco Minghetti

    Se il libro è cognitivizzato. Una conversazione con Aaron Buttarelli, Giulia Ciarapica, Chiara Grizzaffi, Alberto Maestri, Omar Rashid e Francesco Varanini.

    "Nel regno digitale immateriale", scrive Kevin Kelly, "dove nulla è statico o fisso, tutto è in divenire, anche il libro diventa un librare, evolvendo da cartaceo a digitale, confrontandosi con altri sistemi di comunicazione e apprendimento". Se il libro diventa un "librare": questo il titolo/quesito/ipotesi che ci conduce in un viaggio su cosa è stato, cos'è oggi e cosa sarà domani il libro, attraverso dieci conversazioni con scrittori, editori, esperti. Come guida per orientarci in questo camm...

    – Marco Minghetti

    a Praga con Kafka

    Che fosse già in bilico sulla propria esistenza, il giovane Kafka, quando scrive ai suoi, nel luglio del 1914 appare già dalle prime righe riportate dal libro A Praga con Kafka di Giuseppe Lupo (Giulio Perrone editore, ? 15,00): "Mi figuro dunque che il mio progetto possa essere eseguito in questo modo: possiedo cinquemila corone. Con questo posso vivere due anni, se occorre senza dover guadagnare, in qualche luogo della Germania, a Berlino o a Monaco. Questi due anni mi permettono di dedicarmi...

    – Mauro Garofalo

1-10 di 109 risultati