Persone

Manmohan Singh

Già importante economista e ministro delle Finanze, oltre che degli Affari Esteri, Manmohan Singh ha assunto dal 2004 la carica di primo ministro dell’India ed è stato riconfermato dopo le elezioni del 2009. Nato a Gah (nell’attuale Pakistan), il 26 settembre 1932, è membro del Partito del Congresso Indiano guidato da Sonia Gandhi e professa la religione Sikh. Economista di professione, Manmohan Singh si è laureato prima all’università del Punjab, nel 1952, e ha quindi proseguito gli studi a Oxford, in Inghilterra. Successivamente ha iniziato la carriera accademica, mentre dal 1966 al 1969 ha lavorato nel settore commercio e sviluppo per le Nazioni Unite. Tornato all’insegnamento a Delhi negli anni Settanta, nel 1982 Manmohan Singh è stato nominato Presidente della Bank of India. La sua carriera politica ha avuto inizio nel 1991, chiamato a fare il ministro delle Finanze dal premier Narasimha Rao e restando in carica fino al 1996.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Ministro delle finanze | Manmohan Singh | Rao Narasimha | Bank of India | Sonia Gandhi | Onu | Inghilterra | Sikh |

Ultime notizie su Manmohan Singh

    L'India di Modi all'inseguimento della crescita perduta

    Superata dal Bangladesh, l'economia indiana ha visto i propri tassi di crescita scendere dal 7 sotto il 5%: livelli ancora tra i più alti al mondo, ma a fronte di problemi ancora giganteschi. A Delhi la preoccupazione aumenta: constatando la fragilità di quasi tutti i settori, e i dubbi sulle riforme del governo nazionalista del Bjp

    – di Ugo Tramballi

    Verso un G20 difficile con leader più fragili dei loro predecessori

    Il 15 novembre 2008, il presidente americano George W. Bush, ormai a fine mandato, convocò il G20 Summit on Financial Markets and the World Economy. Per la prima volta il vertice del gruppo delle systemically significant economies - creato nel 1999 per allargare oltre il G7 il dialogo intorno alle

    – di Andrea Goldstein

    Madre India

    Inaugurare la guida di un partito con due sconfitte in due stati indiani, non è un buon inizio. Anche prima, quando Rahul Gandhi era vicepresidente del Congress ma a capo delle sue campagne elettorali, il partito era passato da una disfatta all'altra, nel governo centrale e negli stati. Alle elezioni nazionali del 2014 aveva ottenuto così pochi seggi in parlamento da perdere il diritto di designarsi "leader dell'opposizione". E fuori da Delhi il partito governa solo in cinque dei 29 stati dell'U...

    – Ugo Tramballi

    Reportage dall'India - 2: Effetto Modi

    DELHI - L'annuncio era arrivato alle 19.10, quando la gran parte del giornale era già in pagina: il Primo ministro avrebbe fatto un messaggio alla nazione alle 20. In due anni di governo, Narendra Modi non aveva mai parlato in diretta tv. "Pensai a una dichiarazione di guerra al Pakistan, all'annuncio che avremmo lanciato la bomba atomica, la cosi detta opzione nucleare", ricorda Anil Padmanabhan, il direttore esecutivo di Mint, il miglior quotidiano economico del paese. "Richiamai tutti i redat...

    – Ugo Tramballi

    Indo-Pak, la guerra che sottovalutiamo

       Il vertice Apec in Cina, così proficuo con i suoi accordi sul clima e sul commercio, sembra dare dell'Asia un senso di pace e progresso. E' in Asia che Barack Omaba vorrebbe emigrare con la sua politica estera, lasciandosi alle spalle il caotico e violento Medio Oriente; è laggiù che ogni cosi detto "sistema paese" occidentale vorrebbe andare a vendere le sue merci. Poi c'è la Cina con qualche corposa ambizione e c'è il Giappone che decide di riarmarsi, pronti a scontrarsi per un paio di far...

    – Ugo Tramballi

    Le Cause Interne Della Crisi Alimentare Indiana

    SINGAPORE - Secondo le , la popolazione totale dell'India raggiungerà 1,45 miliardi entro il 2028, livello simile alla Cina, e 1,7 miliardi nel 2050, pari a

    – di Asit K. Biswas and Cecilia Tortajada

    L'India può essere la vera sorpresa

    Due le priorità del premier Modi: più occupazione e redditi più elevati - IL MODELLO - Come primo ministro dello Stato del Gujarat, Modi ha rilanciato la crescita tanto da riuscire ad attirare investimenti di imprese locali e internazionali

    – di Martin Feldstein

    New Hope for India

    CAMBRIDGE - India's recent general election could be the most important positive economic event of 2014. Indian voters decisively rejected the Congress party,

    – by Martin Feldstein

1-10 di 194 risultati