Ultime notizie:

Manifesto

    Mario Sironi, tra storia e mercato dell'arte

    Il Museo del Novecento dedica una retrospettiva all'artista isolato tra Futurismo e Novecento. Stenta a ricevere il riconoscimento internazionale. Quotazioni interessanti per le rare opere in vendita

    – di Laura Traversi

    Edgar Morin: denizen of unpredictable times

    For Edgar Morin, sociologist, philosopher, intellectual?but most of all, mentor and friend, beyond time *The following text is a translation of the chapter written by Piero Dominici for the tribute book on the thought and works of Edgar Morin: "Cento Edgar Morin", edited by Mauro Ceruti (Mimesis Pub.), a collection of 100 articles written by Italian academicians in celebration of Morin's 100th birthday. It is a complicated, nearly impossible endeavor, in so few words, to portray, even to ba...

    – Piero Dominici

    La società feudale del dominio e dell'arbitrio iper-normato**. Ancora sulla (vecchia) questione culturale

    Chiarisco subito come non sia uno di quelli che ama parlar male del proprio Paese. Gli obiettivi sono, da sempre, ben altri! Ma, ogni tanto, devo tornarci sopra?un ipertesto, complesso e articolato, che continuo ad alimentare e sviluppare negli anni, richiamando/recuperando vecchi contributi e pubblicazioni e producendone di nuovi e originali. Un approccio e percorsi di ricerca dal'95. ________ Un paese segnato, non da oggi, da un familismo amorale (il concetto, come noto, è di E.C. Banfield,...

    – Piero Dominici

    Zia Nunziatina

    VAI A SECONDIGLIANERS - GENTE DI SECONDIGLIANO ZIA NUNZIATINA Su quel lato di Corso Secondigliano il sole arrivava più tardi. Lo sapevo bene, ci passavo ogni giorno, andata e ritorno, da ottobre a giugno, diretto alla Scuola Media Statale Giuseppe Moscati, proprio lui, il medico dei poveri, che un giorno lo avrebbero fatto beato e poi, e per forza, santo, ma a quel tempo chi ci andava a pensare. E sapevo bene che era un giorno diverso dagli altri, nonostante il rumore dei passi, le facce, le voc...

    – Vincenzo Moretti

    Il liceo classico: perché non va abolito, perché va cambiato

    A cosa "serve" studiare latino e greco? E' una domanda che riceve quasi sempre risposte non molto sensate. In genere oltretutto si concentrano sul solo latino, che insegnerebbe a ragionare (ma è chiaro che la logica sarebbe più utile, o forse addirittura lo studio di quei linguaggi logici artificiali, come il Lojban, che evitano ogni ambiguità); a trovare le etimologie (come se non fosse meno dispendioso consultare un dizionario); a parlar bene l'italiano, (come se non fosse più proficuo leggere ...

    – Riccardo Sorrentino

1-10 di 4667 risultati