Ultime notizie:

Mandela

    Dal Mittelfest il richiamo del fondatore del Sarajevo Film Festival Haris Pa?ovic: "Il populismo è pericoloso: guardate come è finita l'ex Iugoslavia"

    Alla viglia del Mittelfest, dal 12 al 20 luglio, il direttore della rassesgna cividalese, riflette sul pericolo dei nazionalismi Quando nel 1987, a 26 anni, Haris Pa?ovic mise in scena nell'ex Yugoslavia la gioventù in subbuglio del Risveglio di primavera di Wedekind, aveva dato voce alla sotterranea inquietudine dei ragazzi educati da Tito alla bratstvo i jedinstvo, fratellanza e unità. Mai avrebbe immaginato però che cinque anni dopo, nel 1992, la sua città, Sarajevo, sarebbe stata messa a fe...

    – Cristina Battocletti

    Msgm sceglie Firenze per festeggiare i 10 anni

    Dieci anni fa Massimo Giorgetti fondava il marchio Msgm, oggi nome fisso della Milano fashion week. Il festeggiamento è a Pitti, con un fashion show speciale, in programma giovedi 13 alle 10 al Mandela Forum. Su invito.

    Nkosi Sikelel I'South Afrika

    Sono passate già alcune settimane dalle elezioni sudafricane e dalla riconferma di Cyril Ramaphosa alla presidenza. La notizia non è fresca. Tuttavia ci ritorno, non tanto perché il nome di questo blog presuppone che prima di analizzarle, le notizie siano assimilate con una certa lentezza: in antitesi alla più diffusa fretta di masticarle senza digerire e poi buttarle nella discarica degli avvenimenti internazionali. Riguardo al Sudafrica, tuttavia, c'è una ragione per me più importante della v...

    – Ugo Tramballi

    Sam Chui, l'uomo-leggenda dei cieli che ha preso più di duemila voli

    Mentre ANA (All Nippon Airways) presenta al mondo il suo nuovo Airbus 380 che sta per volare alla volta di Honolulu, all'aeroporto di Tokyo Narita un capannello di persone circonda un simpatico ragazzo dagli occhi a mandorla in cerca di un selfie. E' Sam Chui, Youtuber da quasi due milioni di

    – di Biagio Simonetta

    Un nuovo sudafrica per trainare il continente

    C'è stato un tempo, 25 anni fa, dopo le prime elezioni libere e la fine dell'apartheid, che il Paese di Nelson Mandela sembrava dovesse diventare stella polare per l'intero Continente africano. E questo per diversi motivi: sia per essere stato capace di affrancarsi, senza conflittualità violenta,

    – di Valerio Castronovo

    Ezra e Moroder, tutta la sensibilità del pop

    Che ne direste di un bel salto a Budapest? No, non ci riferiamo alla capitale d'Ungheria che, con le elezioni Europee a fare da sfondo, forse non è esattamente al primo posto della lista dei Paesi da visitare: stiamo parlando del tormentone musicale perfetto che tenne banco tra il 2013 e il 2014.

    – di Francesco Prisco

1-10 di 621 risultati