Ultime notizie:

Malta

    Scommesse, il business «clandestino» che lega Malta all'Italia

    Con i cinque piani di intervento svolti nell'anno passato dalla Guardia di finanza in tema di giochi e scommesse, si alza il livello di accertamento per individuare forme di riciclaggio ed evasione. L'obiettivo è di tracciare il flusso di denaro che finisce a bookmaker stranieri, come il caso dell'operazione siciliana svolta dalle Fiamme gialle e dalla polizia di Stato

    – di Ivan Cimmarusti

    Con il taglio dei parlamentari Italia quinta nell'Ue per deputati e quarta per senatori

    Con questa riforma, l'Italia diventa il Paese dell'Ue con il minor numero di deputati in rapporto alla popolazione: con 0,7 "onorevoli" ogni 100.000 abitanti (dall'uno precedente), supera la Spagna che deteneva il primato con 0,8. Al primo posto, sotto questo profilo, c'è Malta: 14,4 deputati ogni 100mila abitanti

    – di Andrea Carli

    Ministri interno Ue: nessun voto su accordo Malta. Faro su emergenza rotta balcanica

    L'accordo della Valletta tra i sei Paesi "volenterosi" ossia Italia, Malta, Francia, Germania Grecia e Spagna oltre alla Finlandia (che ha la presidenza di turno) verrà presentato ma senza che si arrivi a un voto degli altri ministri durante il pranzo di lavoro di oggi nella consapevolezza che i Paesi di Visegrad (Polonia, Ungheria, Slovacchia e Cechia) faranno fronte comune

    – di Gerardo Pelosi

    Betting: Bologna, Juve e Roma sponsor all'estero per superare il Decreto Dignità

    Il Bologna si unisce a Juventus e Roma nella ristretta cerchia di club italiani che hanno sottoscritto una partnership con agenzie di scommesse all'estero. Una formula necessaria per superare i divieti del Decreto Dignità e poter così rimediare ai mancati introiti pubblicitari provenienti dal settore del betting in Italia. Decreto Dignità Dallo scorso 15 luglio, in Italia, è vietata qualsiasi forma di pubblicità relativa a giochi e scommesse per contrastare la piaga della ludopatia. Una misu...

    – Marco Bellinazzo

    Il business degli ostifici Made in Italy

    La diminuzione del numero di religiosi che si occupano della produzione di ostie e vin santo ha messo in crisi la produzione e aperto nuovi spazi di mercato in Italia. Ma c'è che non rispetta le regole e offre prodotti non garantiti e low cost

    – di Alessandro Marzo Magno

1-10 di 2370 risultati