Persone

Malala Yousafzai

Malala Yousafzai è nata il 12 luglio del 1997 a Mingora (Pakistan) ed è un'attivista pakistana.

È la più giovane vincitrice del Premio Nobel per la pace, attribuitole nel 2014.

Appena undicenne, è diventata famosa per aver curato per conto della BBC, un blog in cui documentava le ingiustizie perpetrate dal regime talebano contro i diritti delle donne e l'assedio militare imposto, sempre dai talebani, nel distretto dello Swat.

A causa dellle sue battaglie nel 2012 ha subito un grave attentato, che le stava per costare la vita.

Nel 2013 le è stato attribuito il Premio Sakharov per la libertà di pensiero, consegnatole dal presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, in occasione della sessione plenaria tenutasi a Strasburgo il 20 novembre del 2013.

Il 10 ottobre del 2014 le è stato conferito, assieme all'attivista indiano Kailash Satyarthi, il premio Nobel per la pace, rendendola, con i suoi 17 anni di età, la più giovane vincitrice di sempre dell'ambito riconoscimento internazionale.

Il 25 settembre del 2015 è diventata, insieme ad insigni personatità del mondo artistico, politico, scientifico e della cultura, testimonial della campagna "The Global Goals", che vede i principali leaders del mondo impegniarsi nel raggiungere, entro il 2030, 17 ambiziosi obiettivi globali, tra i quali l'eliminazione della povertà estrema, l'abbattimento della disuguaglianza e delle ingiustizie e la sistemazione dei cambiamenti climatici.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Malala Yousafzai | Bbc | Kailash Satyarthi | Martin Schulz | Swat |

Ultime notizie su Malala Yousafzai

    Da Cagliari a Scampia, le cabine elettriche d'artista

    Sempre nel 2018 a Taglio di Po l’artista Riccardo Buonafede in collaborazione con i ragazzi di terza media dell’Istituto Comprensivo statale Maestri ha ritratto, sui muri di due cabine Madre Teresa di Calcutta e Malala Yousafzai.

    – di Davide Madeddu

    «Rebels girls», atto secondo

    «Un anno fa, nel nostro piccolo appartamento di Los Angeles, abbiamo acceso un fuoco attorno al quale poter raccoglierci per raccontarci nuove storie. Vi siete unite a noi. Avete invitato i vostri amici e portato le vostre speranze, le vostre frustrazioni, coraggio e paura, debolezza e forza. Il

    – di Eliana Di Caro

    «Rebels girls», atto secondo

    «Un anno fa, nel nostro piccolo appartamento di Los Angeles, abbiamo acceso un fuoco attorno al quale poter raccoglierci per raccontarci nuove storie. Vi siete unite a noi. Avete invitato i vostri amici e portato le vostre speranze, le vostre frustrazioni, coraggio e paura, debolezza e forza. Il

    – Eliana Di Caro

    La ministra Fedeli agli studenti: «Bentornati in classe»

    La ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli ha inviato un messaggio di saluto in occasione dell'avvio del nuovo anno scolastico. Oltre 8,6 milioni di studenti tornano fra i banchi nella scuola statale e paritaria, eccetto che in alcune zone colpite ieri da maltempo o terremoto. Ad attenderli alcune

    G7 Università, pronto il Manifesto. «Diffondere formazione e mobilità»

    La convinzione che l'istruzione sia «fondamentale per promuovere la sostenibilità economica, sociale e ambientale». E che quella superiore promuova «la partecipazione democratica nella vita sociale e la mobilità sociale». Di qui l'invito a favorire il ruolo dell'Alta formazione nelle nuove

    – di Nicola Barone

    Bambine, siate ribelli: farete le scienziate

    Sapete cosa vuol dire crowdfunding (si pronuncia "craudfanding" più o meno)? Se lo chiedete al vostro maestro di inglese, vi spiegherà che è il modo di raccogliere tanti soldi attraverso internet per realizzare una buona - e costosa - idea. Elena Favilli e Francesca Cavallo, due italiane che vivono

    – di Eliana Di Caro

    In Brasile la via della ripresa passa dal boom delle start-up

    Nel sudest del Brasile, accanto a un lago artificiale, sorge una chiesa modernista ricoperta di piastrelle blu, uno dei primi capolavori di Oscar Niemeyer per i quali va famosa Pampulha. Quest'anno il progetto del 1940 di Brasilia dell'architetto è diventato patrimonio mondiale dell'Unesco. Questo

    – di Maya Jaggi

    Le vite che animano la Storia

    Ci sono parole che andrebbero messe a tacere e altre che avrebbero bisogno di un lungo periodo di silenzio prima di tornare a circolare. Ricordo che qualche tempo fa, su «la Repubblica», Guido Ceronetti ne fece un gustosissimo e dettagliatissimo elenco. Lo stesso si potrebbe fare per certe

    – di Massimo Bucciantini

    «Progettavano attentati»: tre fermati in Italia

    Volevano colpire dove c'era più folla. Un atto terroristico al Colosseo e al Circo Massimo a Roma, ma anche nel porto di Bari e sul Thames Cable car, una cabinovia di Londra che attraversa il Tamigi. Sono alcuni degli obiettivi presunti della «cellula jihadista» radicata in Puglia, bloccata dagli

    – Ivan Cimmarusti

1-10 di 39 risultati