Ultime notizie:

M55

    Referendum, come cambia il Parlamento con la vittoria del «Sì»

    I risultati della consultazione del 20 e 21 settembre (in abbinamento con il voto regionale) incideranno sulla tenuta della maggioranza, schierata per il sì. Con la riduzione del numero dei parlamentari, Camera e Senato dovranno rivedere i propri regolamenti

    – di Riccardo Ferrazza

    M5S, accordo alla Camera su Silvestri capogruppo. Ma si candida anche Crippa

    La convergenza su Silvestri, per la cui candidatura si sono spesi anche i vertici del Movimento, è il frutto di una mediazione tra tutte le anime. Romano, anche lui alla prima legislatura ma con un passato di attivista "organico" e un'ottima conoscenza del territorio, Silvestri ha partecipato - in qualità di vicecapogruppo vicario - alle trattative sul programma per la formazione del Governo con il Pd

    – di Manuela Perrone

    Europee, perché Lega e Cinque stelle potrebbero restare soli a Bruxelles

    In Italia sono maggioranza e governano, ma in Europa Lega e M5S rischiano l'emarginazione. Gli alleati di Matteo Salvini e Luigi Di Maio in questo momento sono partiti con scarso peso elettorale e in gran parte, se non tutti, forze di opposizione nei loro Paesi. Ma dopo il voto non è da escludere

    – di Barbara Fiammeri e Manuela Perrone

    Post elezioni, due mesi di stallo politico in trenta frasi

    Dal voto del 4 marzo sono passati 62 giorni. Un tempo trascorso tra trattative, passi indietro, candidature e accordi mai decollati tra le forze politiche incapaci finora di trovare un accordo per la nascita di un governo, in nessuna combinazione possibile (né M5S-centrodestra, né pentastellati con

    – di R.Fe.

    Napolitano: no al voto subito, alle urne a scadenza naturale

    Mentre le opposizioni e la maggioranza renziana spinge sull'acceleratore per andare alle elezioni entro giugno, un netto stop all'ipotesi di interruzione anticipata della legislatura è arrivato oggi dall'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per il quale«nei paesi civili alle elezioni

    Bersani: «Se Renzi forza, finisce Pd e nasce nuovo Ulivo»

    «Renzi ha sbagliato non solo tutto il resto, ma anche a fare legge elettorale. E ci ha portato, attraverso la Corte costituzionale, alla prima Repubblica». E' una bocciatura senza mezzi termini quella del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano (Pd), su Radio24, nei confronti dell'ex

    – di Andrea Gagliardi

1-10 di 17 risultati