Aziende

Lvmh

Lvmh (Louis Vuitton Moët Hennessy) è una holding francese operante nel settore dei beni di lusso. L’azienda è quotata alla Borsa di Parigi, città dalla quale la sede principale controlla una sessantina di marchi di prestigio, commercializzati in tutto il mondo. I prodotti della società del Presidente del Cda e Amministratore Delegato Bernard Arnault (che detiene una quota del 47,52%) spaziano dai prodotti per la moda, agli accessori in pelle, con la gestione di brand come Louis Vuitton, Kenzo, Celine, Fendi, Marc Jacobs, Givenchy, Emilio Pucci, Loro Piana, fino al vino e ai liquori in genere (Moët & Chandon, Dom Pérignon brands, Hennessy).

Lvmh Sa è tra le più importanti produttrici al mondo di champagne e cognac. Le sue attività si allargano anche ai profumi (Christian Dior, Guerlain, Loewe, Kenzo), ai cosmetici (Make Up For Ever, Guerlain, Acqua di Parma), agli orologi e ai gioielli (Bulgari, Tag Heuer, Montres Dior, Zénith, Chaumet).

Il gruppo LVMH Sa è stato creato nel 1987 con la fusione di due firme: Louis Vuitton e Moët Hennessy. Quindici anni più tardi è diventato leader mondiale del lusso. Il processo d’internazionalizzazione è iniziato nel 1999 con l’acquisto di 25 marche leader.

Ultimo aggiornamento 23 marzo 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Marchi e brevetti | LVMH Sa | Guerlain | Bernard Arnault | Loewe | Givenchy | Christian Dior | Fendi | Tag Heuer | Borsa di Parigi | Kenzo | Louis Vuitton Moët Hennessy | Celine |

Ultime notizie su Lvmh

    Settore lusso positivo con report Goldman, a Milano corre Brunello Cucinelli

    Alzata a «buy» la valutazione di Brunello Cucinelli, stabile quella di Moncler, Lvmh e Kering ... In particolare, Goldman ha confermato il rating «buy» per i colossi Kering e Lvmh, così come per Moncler, mentre ha alzato la valutazione di Brunello Cucinelli da «neutral» a «buy», cosa che sta mettendo le ali al titolo, arrivato a gudagnare anche più del 6% a Piazza Affari, tra i titoli migliori in una seduta più cauta con il FTSE MIB.

    – di Stefania Arcudi

    Lvmh in campo per la formazione a Como

    Aiutare inoccupati e disoccupati ad inserirsi nel mercato del lavoro. E' l'obiettivo di un'alleanza trasversale tra imprese e associazioni di categoria che mira a formare giovani per il ruolo di tecnici di stampa tradizionale.

    – di Luca Orlando

    Milan anno zero, la parsimonia di Elliott e quali sono i piani

    A fine 2017 scrissi per Econopoly un post sulla situazione del Milan, affermando che sarebbe diventata una storia modello?ma per fare il contrario; era un momento molto delicato, in cui la nuova proprietà facente riferimento a Yonghong Li, con Massimo Mirabelli e Marco Fassone al timone operativo, doveva prendere atto di prestazioni sportive non in grado di sorreggere l'ambizioso, e molto sbandierato, piano di crescita dei ricavi del club. Anche allora, come oggi, a rimetterci fu la guida tecni...

    – Leonardo Dorini

    Aim ai raggi X: l'abbigliamento Pattern vede ricavi in crescita del 16,8%

    Giro d'affari a 21,6 milioni nel primo semestre 2019. Ebitda e un utile netto rispettivamente in aumento del 20,6% a 2 milioni e del 16,8% a 1,2 milioni. L'azienda piemontese è la prima Pattern è la prima in Italia nel settore del confezionamento ad aver ottenuto la certificazione internazionale SA8000 sulla responsabilità sociale d'impresa

    – di Valeria Novellini

    Lvmh spinge gli acquisti sui titoli del lusso, corre Moncler

    In una giornata segnata dal nervosismo sul fronte del commercio internazionale, con la ripresa dei colloqui Usa-Cina sul tema dei dazi, sulle Borse europee spiccano al rialzo i titoli del lusso, grazie ai buoni dati sulle vendite del terzo trimestre diffusi ieri da Lvmh. Il titolo del gruppo

    – di Chiara Di Cristofaro

    Le aperture di Trump sulla Cina riaccendono le Borse. A Piazza Affari (+1%) corre Unicredit

    Il presidente Usa ha detto che incontrerà venerdì il vicepremier cinese, smentendo indiscrezioni su una rottura dei negoziati. In Europa gli acquisti si sono concentrati su banche, auto, industriali. Acquisti anche sui titoli del lusso dopo i dati di ieri del colosso francese Lvmh. Petrolio in rialzo dopo il report Opec. Spread chiude in rialzo di un punto a 154

    – di Chiara Di Cristofaro e Stefania Arcudi

    Il lato nascosto di Bernard Arnault: una «bad company» in Belgio e conti in rosso

    Alla periferia di Bruxelles c'è la sede della Courtinvest, una società controllata dal patron del gruppo Lvmh che registra perdite da capogiro e un patrimonio netto negativo per oltre 1,4 miliardi di euro. E' l'eredità di un'operazione che ha portato Arnault a diventare il secondo azionista di Carrefour

    – di Angelo Mincuzzi

    Il lato nascosto di Bernard Arnault: una «bad company» in Belgio e conti in rosso

    Alla periferia di Bruxelles c'è la sede della Courtinvest, una società controllata dal patron del gruppo Lvmh che registra perdite da capogiro e un patrimonio netto negativo per oltre 1,4 miliardi di euro. E' l'eredità di un'operazione che ha portato Arnault a diventare il secondo azionista di Carrefour.

    – di Angelo Mincuzzi

1-10 di 1294 risultati