Aziende

Luxottica

Luxottica è un'azienda che si occupa di occhiali, fondata dall'imprenditore Leonardo Del Vecchio.

Leonardo del Vecchio è nato a Milano ma per fondare Luxottica ha deciso di spostarsi ad Agordo, in provincia di Belluno. Luxottica s.a.s. inizialmente produceva semilavorati per altri produttori che poi assemblavano gli occhiali finiti.

Nel 1967 Del Vecchio decide di non limitarsi più alla produzione di parti per conto terzi ma di produrre gli occhiali completi, con il marchio Luxottica. La scelta è indovinata e le attività vanno molto bene, tanto che nel 1971 decide di dedicarsi unicamente alla produzione di occhiali finiti. Sempre nel 1971 Luxottica si presenta alla fiera di settore MIDO di Milano, ottenendo un grande successo.

Luxottica è oggi una delle più grandi aziende al mondo per gli occhiali di lusso e da sole, e produce montature per marchi quali Ray-Ban, Vogue, Prada e Chanel. Dal 1990 Luxottica è quotata in borsa a New York, e dal 2003 a Milano, dove è entrata a far parte dei titoli a maggior capitalizzazione.

Pur essendo quotata in borsa, Luxottica rimane saldamente in mano al suo fondatore, Leonardo Del Vecchio, che possiede il pacchetto di controllo del capitale. Negli anni Luxottica ha operato importanti acquisizioni, tra cui quella di Ray-Ban e Oakley, che l'hanno portata ad essere leader di mercato.

Il modello di business di Luxottica è originale e basato sull'integrazione verticale: circa il 90% del processo produttivo è completato internamente. Inoltre Luxottica ha un forte radicamento con il territorio, tanto che in tempi di delocalizzazione alcune attività produttive sono state spostate in controtendenza dall'estero alle sedi italiane.

Il 16 gennaio 2017 Luxottica ha annunciato la fusione da 50 miliardi di euro con la francese Essilor, leader mondiale delle lenti da vista. Le due società diventano un colosso dell'occhialeria con più di 140.000 dipendenti e vendite in oltre 150 Paesi.

Ultimo aggiornamento 16 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Luxottica | Leonardo Del Vecchio | Occhiali | Società in accomandita semplice | Belluno | Vogue | Milano | Oakley | Chanel | Borsa Valori |

Ultime notizie su Luxottica

    EssiLux conquista GrandVision, operazione da 8 miliardi

    Del Vecchio: «Operazione che completerà la rete retail in tutte le aree geografiche». Non si prevedono «riduzioni di organico significative». Nel primo semestre ricavi per 8,766 miliardi (+7,3%). Confermata licenza Bulgari

    – di Matteo Meneghello

    Applicare il design thinking ai processi di HR. La collaborazione Luxottica-JEBE

    La continua ricerca dell'eccellenza e la capacità di innovare sono due dei fattori chiave per essere una realtà globale, competitiva a livello internazionale. Come delineare un percorso di Talent Attraction ed Employer Branding che alimenti costantemente queste caratteristiche? Luxottica ha deciso di selezionare i migliori partner accademici per proporre sfide inedite in diverse aree e settori, passando anche per quello delle risorse umane. L'obiettivo è proprio quello di trovare nuove strade ...

    – Alberto Di Minin

    Occhialeria da record tra export e formazione

    «Non abbiamo richieste da farvi né condizioni da porre. E' nostro dovere darvi ogni sostegno economico e istituzionale possibile: siete voi che potete insegnare molte cose, anche ad altri settori, su internazionalizzazione, export e organizzazione di fiere». A parlare così, nel febbraio 2015, fu

    – di Giulia Crivelli

    Fusioni e acquisizioni, in calo i valori ma crescono i deal

    Il mercato italiano delle fusioni e acquisizioni è sempre più focalizzato sulle piccole e medie imprese . La fotografia è a due facce nei primi sei mesi dell'anno: sono state infatti formalmente chiuse in Italia 420 operazioni (nei primi sei mesi del 2018 erano 333) per circa 19 miliardi di euro,

    – di Carlo Festa

    Luxottica stabilizza 1.150 giovani lavoratori flessibili. Orario di lavoro flessibile

    La flessibilità organizzativa concordata dal gruppo Luxottica e dai sindacati avvierà una nuova organizzazione del lavoro modulata sui picchi produttivi e consentirà la stabilizzazione di 1.150 lavoratori cosiddetti flessibili (interinali e a tempo determinato). L'accordo firmato dai vertici della

    – di Cristina Casadei

    Stato, imprese e capitali che mancano

    Stiamo assistendo a un'ondata di fusioni, acquisizioni, riorganizzazioni e ristrutturazioni di imprese italiane. Fiat Chrysler Automobiles- scisse Cnh, Ferrari e Magneti Marelli - cerca una fusione con Renault; pur con un avvio travagliato, Luxottica si fonde con Essilor e Fincantieri cerca il

    – di Alessandro Penati

1-10 di 1471 risultati