Persone

Luiz Inácio Lula da Silva

Trentacinquesimo presidente del Brasile, Luiz Inácio Lula da Silva č stato eletto nel 2002 e riconfermato nelle consultazioni del 2006. Nato a Caetes il 27 ottobre 1945 e conosciuto da sempre con il soprannome di Lula, cioč “calamaro”, č cresciuto in una famiglia molto povera nello stato brasiliano del Pernambuco ed ha iniziato a lavorare all’etŕ di 12 anni.

Nel 1964, Luiz Inácio Lula da Silva ha poi cominciato a interessarsi di attivitŕ sindacale e nel 1978 č stato eletto Presidente del sindacato dei lavoratori dell’acciaio. Due anni dopo, mentre il Brasile era nel pieno della dittatura militare, ha contribuito a fondare il Partito dei Lavoratori, movimento di sinistra con idee progressiste. Eletto al Congresso brasiliano nel 1986, Lula si č candidato per la prima volta alle elezioni presidenziali nel 1989, le prime organizzate dopo ben vent’anni. Dopo aver per anni lavorato all’organizzazione interna del Partito dei Lavoratori, č stato sconfitto alle elezioni presidenziali del 1994 e del 1998 da Fernando Cardoso.

Non potendo candidarsi per un terzo mandato Lula ha sostenuto la campagna presidenziale di Dilma Rousseff che ha guidato il Paese dal 1ş gennaio 2011 al 2016 (poi destituita da un impeachment).

A luglio 2017 Lula č stato condannato a nove anni e sei mesi di reclusione per i reati di corruzione e riciclaggio di denaro.

Ultimo aggiornamento 13 luglio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni presidenziali | Luiz | Brasile | Fernando Cardoso | Inácio Lula |

Ultime notizie su Luiz Inácio Lula da Silva

    Cesare Battisti: firmata estradizione. Mattarella ringrazia Temer

    «Abbiamo giŕ molti banditi in Brasile, ora portate via questo criminale. Fosse stato per me Battisti sarebbe giŕ in Italia». Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro (che si insedierŕ il 1° gennaio) ha dimostrato da subito di avere le idee chiare sul trattamento da riservare all'ex terrorista dei

    – di Riccardo Ferrazza

    Verso un G20 difficile con leader piů fragili dei loro predecessori

    Il 15 novembre 2008, il presidente americano George W. Bush, ormai a fine mandato, convocň il G20 Summit on Financial Markets and the World Economy. Per la prima volta il vertice del gruppo delle systemically significant economies - creato nel 1999 per allargare oltre il G7 il dialogo intorno alle

    – di Andrea Goldstein

    Elezioni in Brasile, la prima sfida del futuro presidente č frenare la spesa

    Ha un'economia indebolita ma solida nei rapporti con l'estero: potrŕ proseguire la sua ripresa? Il Brasile affronta elezioni difficili in questa domenica 7 ottobre: il candidato della destra populista e nostalgico delle dittature Jair Bolsonaro - č accreditato nei sondaggi al 35% - affronta, come

    – di Riccardo Sorrentino

    Alle radici dell'antipolitica

    Nel 2017, la corruzione č diventata sinonimo di politica in quasi tutti i continenti determinando l'azione del governo in Paesi diversi tra loro come la Cina, l'Arabia Saudita e il Brasile. La corruzione e gli scandali che ne sono derivati hanno rovesciato presidenti e primi ministri, abbattuto

    – di Janine R. Wedel

    Marchionne: «No a un'alleanza con Psa, limiterebbe le scelte future»

    Sergio Marchionne ha subito chiuso da Chicago all'apertura di ieri dell'amministratore delegato del gruppo auto francese Peugeot Citroen per un'alleanza con Fiat Chrysler Automobile:"Non e' una cosa da farsi - ha detto secco Marchionne - se ci sono dei vantaggi, e alcuni ci sono, sono troppo pochi,

    – Mario Platero

    Lula spacca il Brasile: giura da ministro ma un giudice lo sospende

    Il livello dello scontro tra politica e magistratura si alza sempre di piů in Brasile. Al centro della tempesta giudiziaria č l'ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva, per il quale il giudice Sergio Moro, alfiere dell'inchiesta Lava Jato (la Mani Pulite brasiliana) aveva chiesto l'arresto

    Dai proletari armati ai libri gialli, la vicenda dell'ex terrorista

    Cesare Battisti, ex terrorista dei Pac (Proletari Armati per il Comunismo) e scrittore, č stato condannato in contumacia all'ergastolo per due omicidi commessi negli anni di piombo. Arrestato nel 1979, riuscě ad evadere due anni piů tardi e a fuggire in Francia, dove trascorse la prima fase della

1-10 di 28 risultati