Ultime notizie:

Luigi Zingales

    Pmi orfane di manager tosti e l'Italia arranca. Ecco i perché

    Co-autore di questo post è Beniamino Piccone, contributor di Econopoly, private banker e docente di Sistema finanziario all'Università Carlo Cattaneo di Castellanza - Guardiamo in faccia la realtà. L'Italia non cresce. Con un ruolo così sistemico, la loro incapacità di crescere è diventata un enorme freno per il Paese. Da decenni, le PMI: a) sopravvivono in qualità di terzisti; b) si servono di pratiche gestionali 'artigianali e inefficienti'; c) pagano salari bassi; e d) sfuggono a regole e ta...

    – Alessandro Magnoli Bocchi

    Il mercato dei dati personali tra portabilità e concorrenza

    Qualche volta, una nuova regola fa sognare come se fosse un discorso visionario. Non sempre questa impressione è il riflesso di una sorta di fascinazione per la politica. Talvolta avviene che una regola sia davvero in grado di svelare la possibilità di uno scenario che si riteneva poco realistico.

    – di Luca De Biase

    Antonello Soro, Luigi Zingales e la GDPR

    Qualche volta, una nuova regola fa sognare come se fosse un discorso visionario. Non sempre questa impressione è il riflesso di una sorta di fascinazione per la politica. Talvolta avviene che una regola è davvero in grado di svelare la possibilità di uno scenario che si riteneva poco realistico. Potrebbe essere il caso del nuovo diritto alla "portabilità dei dati" introdotto in Europa con la General Data Protection Regulation (Gdpr) entrata in vigore il 25 maggio? In effetti, quella norma stab...

    – Luca De Biase

    L'eredità del miracolo economico

    Nel 1965, quando comparve nelle edicole il primo numero del Sole 24 Ore, l'Italia era nel pieno di un boom economico straordinario. Dal 1950 al 1973 il Pil per ora lavorata crebbe a un tasso medio annuo del 5 per cento, un record storico. Una crescita vigorosa che contrasta nettamente con

    – di Barry Eichengreen

    Braccio di ferro tra Lega e Quirinale su Savona all'Economia

    L'incognita principale è sempre la stessa: il ministero dell'Economia. Matteo Salvini insiste per consegnare la guida di via XX settembre all'economista Paolo Savona, che ieri si è dimesso dal fondo Euklid per «impegni pubblici», ma le cui posizioni molto critiche verso la Ue sollevano non poche

    – di Barbara Fiammeri

    Vincoli sì, ma siano centrati sulla produttività

    Due mesi dopo le elezioni politiche italiane del 4 marzo, tra le continue incertezze su quale tipo di governo emergerà (se emergerà), sembra che si sia stabilita una strana noncuranza. Tuttavia sarebbe sciocco credere che un Paese dove i partiti anti-sistema hanno conquistato il 55% del voto

    – di Jean Pisani-Ferry

    I 4 snodi decisivi in Italia per diventare leader digitali

    Nell'era digitale le sfide per le imprese sono sempre più impegnative e, in particolare, in Italia ci sono almeno quattro snodi di complessità che un top manager deve affrontare per guidare al meglio l'innovazione in azienda. In che modo? Puntando, in sintesi, su competenze (anche del team), un po'

    – di Pasquale Natella *

1-10 di 621 risultati