Ultime notizie:

Luigi Spaventa

    Draghi, i governi tecnici e i premier. Il nuovo "volto" della Repubblica

    Mario Draghi ha sciolto la riserva e presentato la squadra di ministri. Il Governo Draghi è il sessantasettesimo governo della Repubblica Italiana, il terzo della XVIII legislatura ma, soprattutto, il quarto governo tecnico dal 1946. Succede a Giuseppe Conte dopo 509 giorni effettivi da premier, che ne fanno il settimo Presidente del Consiglio per giorni effettivi. Nessun governo tecnico è mai durato tanto. Eppure i tecnici hanno segnato già in passato il volto della nostra Repubblica, cambiando...

    – Infodata

    Draghi, i governi tecnici e la politica. Il nuovo volto della Repubblica

    Mario Draghi ha sciolto la riserva e presentato la squadra di ministri. Il Governo Draghi è il sessantasettesimo governo della Repubblica Italiana, il terzo della XVIII legislatura ma, soprattutto, il quarto governo tecnico dal 1946. Succede a Giuseppe Conte dopo 509 giorni effettivi da premier, che ne fanno il settimo Presidente del Consiglio per giorni effettivi. Nessun governo tecnico è mai durato tanto. Eppure i tecnici hanno segnato già in passato il volto della nostra Repubblica, cambiando...

    – Filippo Mastroianni

    Ciampi, Dini e Monti: i tre precedenti governi istituzionali

    L'allora governatore della Banca d'Italia chiamato da Scalfaro nella fase drammatica di Tangentopoli. L'arrivo di Dini dopo la caduta del primo governo Berlusconi. Con la crisi dello spread arrivano i tecnici guidati da Monti

    Gualtieri candidato nel collegio-fortino della sinistra

    Il ministro dell'Economia proverà a prendere il seggio lasciato da Gentiloni dopo la nomina a commissario europeo. Lo sfiderà Maurizio Leo. Il precedente del duello tra Berlusconi e Spaventa nel '94

    – di Riccardo Ferrazza

    «Non mescolarsi troppo col potere, prima "diversity" da avere in Italia»

    «Gli anni Novanta sono lontani. Sono stati eccitanti e pieni di errori. Potevi essere svegliato da una telefonata per quotare un prezzo a qualunque ora della notte. Chi, allora, ha lavorato a Londra e a New York ha commesso molti peccati. Ma ha sviluppato anche non poche virtù. Ogni minuto

    – di Paolo Bricco

    Lezione della crisi per le banche italiane: la necessità del dissenso intelligente

    In una lettera di Paolo Baffi a Luigi Spaventa del 1° dicembre 1983 (in Archivio Storico Banca d'Italia, Carte Baffi, Governatore Onorario, cart. 41, fasc. 8), l'ex governatore della Banca d'Italia - scrivendo della "malizia dei Sindona, dei Calvi e degli altri portatori di interessi loschi" - invoca il "clamore e il possibile effetto risanatore degli scandali". Ebbene, sono passati oltre trent'anni e nel Belpaese si intravedono pochi miglioramenti. Se una banca si trova in difficoltà, si fa di...

    – Beniamino Piccone

    Il dialogo con la Sinistra del maestro di vita Baffi

    Mi hanno fatto notare che nel racconto, a più riprese, che ho fatto qui di Paolo Baffi, Servitore dell'interesse pubblico, le origini contadine e la profondità di pensiero dell'economista, un'idea civile della vita e del Paese, la lungimiranza nel ruolo di governatore della Banca d'Italia e il

    – di Roberto Napoletano

    Spaventa e la lezione sulle riforme incompiute

    Il presidente della Bce, Mario Draghi, ricorda Luigi Spaventa, a tre anni dalla scomparsa. L'intervento esce nel volume che raccoglie gli atti del convegno in

    – Mario Draghi

1-10 di 62 risultati