Persone

Luigi Brugnaro

Luigi Brugnaro è nato il 13 settembre del 1961 a Mirano (VE) ed è un imprenditore, dirigente d'azienda e dirigente sportivo, dal 15 giugno 2015 è il nuovo sindaco di Venezia.

Figlio di una maestra di scuola elementare e di un operaio e leader sindacale della Montefibre di Porto Marghera, Brugnaro cresce a Spinea (VE) dove frequenta le scuole dell'obbligo e consegue il diploma di maturità scientifica, per poi iscriversi e laurearsi in Architettura all'Università IUAV di Venezia.

Nel 1997 Brugnaro fonda l'agenzia per il lavoro Umana SPA, con sede legale a Marghera, agenzia che ottiene il riconoscimento nel 2004.

Luigi Brugnaro è presidente di Umana Holding che ha 300 milioni di fatturato grazie al lavoro interinale e che raggruppa 20 aziende operative nei servizi, nella manifattura, nell'edilizia e nell'agricoltura.

Tra il 2009 ed il 2013 è stato presidente di Confindustria Venezia.

Attualmente è membro di Giunta nazionale e componente effettivo del Direttivo nazionale di Confindustria, delegato per il Veneto all'Expo 2015 e presidente del Comitato Expo Veneto.

Tra il 2012 ed il 2014 è stato presidente di Assolavoro (l'Associazione di categoria nazionale delle Agenzie per il lavoro che aderisce a Confindustria nazionale e al Ciett (l'Associazione Europea del settore).

Ha contribuito alla sua notorietà anche la presidenza e proprietà della Reyer Venezia Mestre, società sportiva di basket fondata nel 1872 e che sotto la sua guida è tornata in serie A1 e milita nel massimo campionato sia con la squadra maschile che con quella femminile.

Il suo ingresso in politica avviene nel marzo del 2015, quando annuncia ufficialmente di volersi candidare alla carica di sindaco di Venezia, dichiarando di non essere né di destra né di sinistra.

Il 1° giugno del 2015, sostenuto da una coalizione riconducibile al centro destra (con l'appoggio tra l'altro della lista di Forza Italia e dell'Area Popolare) Brugnaro ottiene, in qualità di capolista, 34000 voti, pari al 28,7% dei consensi espressi.

Il consenso ottenuto al primo turno ha permesso a Brugnaro di accedere e vincere il ballottaggio contro l'avversario della coalizione di centro sinistra Felice Casson.

Ballottaggio tenutosi il 14 giugno e vinto da Brugnaro (anche con l'appoggio di Fratelli d'Italia, Alleanza Nazionale e Lega Nord) col 53,21 % dei consensi espressi.

Brugnaro è separato e padre di cinque figli.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Luigi Brugnaro | Felice Casson | Umana | Associazione Europea | Università IUAV | Assolavoro | Reyer | Comitato Expo Veneto | FI | AN | Lega | Società per Azioni | Comitato direttivo | Marghera | Confindustria |