Ultime notizie:

Luigi Bisignani

    Liquidazioni d'oro / A Profumo 40 milioni da UniCredit

    Alessandro Profumo è stato per 16 anni dirigente di UniCredit (assunto quando il gruppo si chiamava Credito Italiano), di cu i13 anni come amministratore delegato, fino al 21 settembre 2010, dopo aver realizzato la fusione con Capitalia e aver fatto crescere la banca in Europa, con acquisizioni in

    Stadio Roma, arrestati per corruzione Parnasi, Lanzalone e politici M5S-Pd-Fi

    Un «modello di corruzione sistemica» ideato dall'imprenditore Luca Parnasi per mettere «a frutto il rapporto preferenziale con il Movimento 5 Stelle», così da aggirare la macchina burocratica per la costruzione del Nuovo Stadio della Roma. Una rete di relazioni che sarebbe stata intessuta

    – di Ivan Cimmarusti

    Leonardo, arriva Profumo, Del Fante passa a Poste. Conferme per Eni e Enel

    Alessandro Profumo nuovo amministratore delegato di Leonardo (ex Finmeccanica) e Matteo Del Fante alla guida di Poste Italiane. Il governo ha ufficializzato ieri le liste con i suoi candidati alla guida delle sei grandi società pubbliche quotate in Borsa per i prossimi tre anni. Malgrado lo

    – di Gianni Dragoni

    Romeo, fortune e cadute di un asso degli appalti pubblici

    Una storia di mattoni, soprattutto pubblici. Perché Alfredo Romeo, 64 anni, è nel settore immobiliare da sempre. Il suo curriculum da imprenditore è impressionante, in un crescendo rossiniano di appalti pubblici e semipubblici, segnato da alcuni scivoloni, determinati da incomprensioni con

    – di Saverio Fossati

    Eni, la procura di Milano chiede il processo per Descalzi

    I pm di Milano Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro hanno chiesto il rinvio a giudizio per l'attuale amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, la stessa Eni e altre 10 persone nell'ambito del procedimento sul presunto pagamento di tangenti in Nigeria. L'ipotesi di reato contestata, a vario

    Mail di Renzi e Draghi, accesso solo «tentato»

    Una rete internazionale di rapporti, con lo scopo di vendere «informazioni privilegiate» acquisite illecitamente da «istituzioni», «settore economico», «politico e militare di strategica importanza». Il cyberspionaggio dei fratelli Occhionero potrebbe celare un business che ha incoraggiato forme di

    – Ivan Cimmarusti

1-10 di 128 risultati