Ultime notizie:

Luciano Benetton

    Benetton, un anno per decidere. Per Edizione l'ipotesi spartizione

    Per la famiglia Benetton è il momento delle scelte. La dinastia si è data un anno di tempo per capire se si possono ricomporre gli equilibri messi a dura prova dalla scomparsa di Gilberto Benetton, o, in alternativa, se è giunto il momento di creare in Edizione le basi per una "divisione

    – di Marigia Mangano

    Edizione, più poteri ai Benetton. L'ad Patuano non sarà sostituito

    La famiglia Benetton ha definito quello che sarà il futuro assetto di comando di Edizione, la holding di Ponzano Veneto che custodisce tutte le partecipazioni chiave della dinastia: Atlantia, Autogrill, Benetton, Cellnex, gli immobili e la quota in Generali. Da tempo era sul tavolo l'ipotesi che,

    – di Laura Galvagni

    Caso Alitalia, voli a rischio per lo sciopero del settore aereo

    Si preannuncia un martedì a rischio per il trasporto aereo a causa delle 24 ore di sciopero indette unitariamente dai sindacati. Alitalia che prevede di cancellare metà dei voli programmati,sia nazionali che internazionali (con ricadute anche sui collegamenti della serata del 20 maggio e della

    – di Giorgio Pogliotti

    Benetton, cambia l'ad della holding: via Patuano

    Presto la holding dei Benetton avrà un nuovo amministratore delegato. Ad annunciarlo è l'imprenditore Luciano Benetton che, in un'intervista a Repubblica, svela che l'ad Marco Patuano è in uscita e che «a sostituirlo non sarà un Benetton, ma posso dire che sarà un interno», smentendo così alcune

    Scaroni: «Dall'Eni al Milan, manager mai sotto padrone»

    «Sono arrivato a Milano da Vicenza a 17 anni per frequentare la Bocconi. Non conoscevo le strade. Quando dovevo andare a San Babila, chiedevo le indicazioni ai passanti. Se, allora, qualcuno mi avesse detto che, tanto tempo dopo, sarei diventato presidente del Milan, lo avrei guardato incredulo».

    – di Paolo Bricco

    Quanto odio verso i Benetton: l'Italian Dream è impossibile?

    Se un bel giorno cominciasse a circolare sui social network la storia di un uomo cresciuto in un paesino di diecimila anime, lontano dalla grande società, figlio di un umile noleggiatore di auto e bici, impegnato a lavorare duramente già all'età di dieci anni e, da ultimo, divenuto conquistatore del grande mercato, dall'Italia a New York, passando per Parigi, molto probabilmente, nessuno rinuncerebbe a un osanna e tutti si lascerebbero catturare dalla sua caparbietà e dalla sua commovente scalat...

    – Francesco Mercadante

    Il Circus della creatività

    Per lui la parola chiave è una: il posto. Inteso come il luogo dove succedono delle cose, dove crescere, incrociare talenti, costruire professioni, ampliare lo sguardo. Il luogo che fa la differenza. «Il posto per me è stato tanti anni fa l'Università delle Arti di Zurigo. Mi hanno preso, non so

    – di Eliana Di Caro

1-10 di 57 risultati