Le nostre Firme

Luca Veronese

redattore |  @luca_veronese |  LinkedIn |  luca.veronese@ilsole24ore.com |

Dal 2001 giornalista del Sole 24 Ore. Da più di dieci anni fa parte della redazione Esteri. Segue l’economia internazionale e quella dell’Unione europea in particolare, con responsabilità diretta sui fatti che riguardano l’economia, la finanza e la politica di Spagna e Portogallo, di Polonia e Ungheria, e dei Paesi dei Balcani.
Nel 2007 e nel 2008 è a New York, come inviato a supporto nell’ufficio di corrispondenza del Sole 24 Ore, dove vede esplodere la grande crisi finanziaria internazionale. Entrato al Sole 24 Ore nella redazione di Commenti e Inchieste, ha scritto di tecnologia e ha curato per anni le pagine di Media e Sport&business.

Ha studiato Economia all’Università Ca’ Foscari di Venezia. È stato ricercatore su imprese e innovazione all’università Uam di Xochimilco, in Messico, e come collaboratore al dipartimento di Economia di Ca’ Foscari. Ha lavorato come consulente sulle leggi di finanziamento alle imprese per la Camera di commercio di Milano e per alcuni incubatori.
Durante la guerra in Kosovo nel 1999 ha coordinato sul campo due progetti di emergenza dell’ong Cesvi di Bergamo lavorando in Albania per aiutare i profughi in arrivo. Dopo la guerra, in Macedonia, ha gestito un progetto europeo rivolto alle famiglie e ai bambini per ridurre le tensioni tra le diverse etnie.
È diventato giornalista all’Ifg, Scuola di giornalismo dell’Istituto Carlo De Martino di Milano. Da freelance ha collaborato con Corriere della Sera, Ansa di Washington, Mondo, Venerdì di Repubblica, Panorama.

Nato a Rovigo nel 1971, settimo di sette fratelli. Sposato e padre di due figlie. Ama il calcio (e lo sport in genere), cucina e beve birra, legge romanzi noir e suona la tromba.

  • Luogo: Milano
  • Lingue parlate: italiano, inglese, spagnolo
  • Argomenti: economia internazionale, politica internazionale, Spagna, Portogallo, Polonia, Ungheria, Balcani

Ultimo aggiornamento 10 ottobre 2018

Ultimi articoli di Luca Veronese

    Moody's alza il rating del Portogallo e lo porta al livello «investment grade»

    Moody's ha deciso di alzare il giudizio sul debito portoghese di un gradino a a Baa3 da Ba1, portandolo quindi (finalmente) sopra il livello di investimento. Per il Portogallo la crisi economica e finanziaria è dunque sempre più un ricordo del passato, seppure recente: Moody's era infatti l'unica

    – di Luca Veronese

    La Catalogna cresce (ancora) più della Spagna

    «Vogliamo la Catalogna Repubblica indipendente e vogliamo il riconoscimento internazionale». A un anno dal referendum sulla secessione che ha segnato la rottura definitiva tra Barcellona e Madrid, l'ex governatore catalano, Carles Puigdemont, rilancia la sfida, da Bruxelles, dove è fuggito per

    – di Luca Veronese

    Madrid, Sanchez «tradito» dagli alleati sulla legge di bilancio

    Sulla legge di bilancio Pedro Sanchez ha perso venerdì la sua prima battaglia in Parlamento, provando sulla propria pelle tutta la fragilità del suo governo di minoranza sostenuto da una coalizione tanto eterogenea quanto imprevedibile. Si è forse conclusa per il premier socialista la luna di miele

    – di Luca Veronese

    Spagna, il giovane Casado in vantaggio per la successione a Rajoy

    Sono rimasti in due a sfidarsi nel Partito popolare per succedere a Mariano Rajoy uscito di scena a sorpresa all'inizio di giugno dopo che il suo governo è stato sfiduciato. Toccherà oggi ai tremila delegati del Congresso dei conservatori scegliere il nuovo leader del partito e il candidato alle

    – di Luca Veronese

    La nave Aquarius a Valencia: come funziona la politica spagnola sui migranti

    L'attracco a Valencia della nave Aquarius, con i 629 profughi a bordo, può segnare la svolta della Spagna nelle politiche di accoglienza dei migranti. E anche la Francia farà la sua parte: la vicepremier spagnola Carmen Calvo ha annunciato che Parigi collaborerà all'accoglienza dei migranti

    – di Luca Veronese

    Spagna, Sanchez presenta il suo governo «europeista»

    E' la scelta di Nadia Calviño come ministra dell'Economia a segnare il percorso del nuovo governo di sinistra guidato dal socialista Pedro Sanchez, nel quale sono ben undici le donne e solo sei gli uomini (compreso lo stesso premier). Il segnale è chiaro: l'economia resta una priorità e il ribaltone

    – di Luca Veronese

    Spagna: archiviata l'epoca Rajoy, le nuove sfide del governo Sanchez

    Aveva superato la grande crisi finanziaria internazionale e la pesantissima recessione, riuscendo a cavarsela anche quando la disoccupazione era salita sopra il 26 per cento. Sempre fedele a Bruxelles era riuscito a far accettare agli spagnoli l'austerity e il salvataggio internazionale delle

    – di Luca Veronese

    Scandalo corruzione inguaia Rajoy: crisi di governo in Spagna

    Mariano Rajoy sta cercando di resistere ma non è mai stato così vicino a mollare la guida del governo e anche la leadership dei Popolari. Incalzato dagli scandali di corruzione il premier spagnolo deve sostenere gli attacchi dell'opposizione di sinistra e soprattutto la sfida che gli è stata

    – di Luca Veronese

    Soros lascia l'Ungheria: «Da Orban repressione mai vista nella Ue»

    George Soros chiude il quartier generale della sua fondazione a Budapest e sposta tutti gli uffici a Berlino a causa «del contesto politico e legislativo sempre più repressivo» in Ungheria. Il premier Viktor Orban ha introdotto nel Paese una legge sulle università studiata per far chiudere la

    – di Luca Veronese

1-10 di 519 risultati