Ultime notizie:

Luca Sburlati

    Sperimentazione spinta con sbarco Usa da Sacks

    Saldature a ultrasuoni che eliminano le cuciture tradizionali con il filo, tagli al laser, corrosioni controllate delle fibre per generare nuove fantasie nei tessuti e unione di materiali tecnici (come il neoprene e il nylon) con tessuti pregiati (come il cashmere). L'innovazione e la ricerca

    – di Marika Gervasio

    Esemplare segue l'Onu per migliorare il pianeta

    Sostenibilità, riciclo ed economia circolare: non c'è brand che - idealmente - non desideri venire associato a queste tre idee, perché il tema della salvaguardia del pianeta attraverso scelte di consumo è al centro di ogni dibattito e al primo posto nei desideri dei Millennial, già oggi primi

    – di G.Cr.

    Il marchio "Esemplare" di Pattern (sportwear travel urbano) amplia gli orizzonti e punta a Uk e Usa

    "Il marchio, da italiano che era, era depositato in Irlanda. L'abbiamo riportato a casa, con tanto di benefici fiscali grazie al patent box e ora l'abbiamo rilanciato nel mondo, senza trascurare il nostro Paese". Luca Sburlati (nella foto) racconta la storia di un ritorno in patria e di una nuova avventura nel mondo per il brand "Esemplare", acquisito nel 2014 dalla torinese Pattern, di cui Sburlati è amministratore delegato, e azienda specializzata nella progettazione e produzione di capi pe...

    – Adriano Moraglio

    La torinese Pattern acquista e riporta in Italia Esemplare

    La logica delle carrozzerie applicata non più all'auto ma alla moda. E' la base da cui è partita Pattern, azienda torinese nata nel 2000, che si occupa di progettazione, modellistica e produzione per il settore dell'abbigliamento. «Il tipo di attività - spiega Luca Sburlati, direttore generale di

    – Augusto Grandi

    La formula per internazionalizzarsi? Offrire un made in Italy vero. Parola di Pattern (moda)

    Un made in Italy "vero", quello che nasce interamente sul nostro territorio, dal concept al prototipo, ai campionari fino alla produzione: e' il "segreto" dell'internazionalizzazione di Pattern, piccola azienda torinese il cui lavoro da terzista e' ormai destinato per l'80 per cento del suo fatturato a servire grandi griffe estere, inglesi, francesi, americane. Quali siano questi marchi, obblighi contrattuali spingono a non rivelarlo, ma la fantasia non puo' sbagliarsi di molto se si fanno scor...

    – Adriano Moraglio