Persone

Luca Maestri

Luca Maestri è il chief financial officer della Apple dal 4 marzo 2014.

Maestri, (nato a Roma il 14 ottobre 1963 ), ha conseguito una laurea in Economia alla Luiss, un master a Boston, e ha un passato come top manager in Xerox, General Motors e Nokia-Siemens. Trilingue (oltre a italiano e inglese conosce bene il portoghese), ha vissuto in sette Paesi di tre continenti. Nel colosso automobilistico americano, in particolare, è rimasto per vent'anni vissuti da autentico globetrotter tra Europa, Americhe e soprattutto Asia. Il suo ultimo ruolo in Gm è quello di direttore finanziario per tutte le operazioni del gruppo auto in Europa. Nel 2008 passa alla joint telefonica tra la finlandese Nokia e la tedesca Siemens, poi ecco un nuovo incarico alla Xerox.

Ambizioso, perfezionista e molto riservato, è uno dei manager più pagati al mondo. Amministra il “tesoretto” di Apple, circa 240 miliardi di dollari.

Ultimo aggiornamento 10 maggio 2017

Ultime notizie su Luca Maestri

    Apple, i conti record spingono verso la soglia dei mille miliardi

    Ma ieri Luca Maestri, il direttore finanziario, ha potuto dichiarare trionfante che «la crescita è stata forte ovunque nel mondo» e che, nel caso di smartphone i quali restano il cuore dell’attività, «i consumatori valorizzano le caratteristiche» dei modelli X, 8 e 8 Plus.

    – di Marco Valsania

    Il management di Apple fa il pieno di bonus

    I risultati del nuovo iPhone X si vedranno nei prossimi mesi ma dopo il taglio del 15% dell'anno scorso, lo stipendio di Tim Cook, torna a salire: il colosso di Cupertino ha infatti deciso di aumentare notevolmente i compensi dell'amministratore delegato e di altri top manager per l'anno fiscale

    Apple, il bonus da record di Tim Cook: nel 2017 guadagna 102 milioni

    Un anno da record, quello che si sta chiudendo, per Tim Cook. Il CEO di Apple, nel corso del 2017, si porta a casa poco meno di 102 milioni di dollari fra stipendio, incentivi e premi azionari. Le cifre sono venute a galla in queste ore dalla consueta dichiarazione reddituale che Apple ha

    – di Biagio Simonetta

    Apple, utili e ricavi sopra le attese. Vola il titolo (+6%). Balzo degli iPad

    Apple fa il pieno di utili e ricavi, con il ritrovato sprint dell'iPhone, il balzo delle vendite di iPad e il boom della divisione servizi. Risultati sopra le attese che mettono le ali ai titoli di Cupertino, che arrivano a salire nelle contrattazioni after hours fino al 6%, toccando nuovi massimi

    – di Redazione Online

    Apple, salgono utili e ricavi ma rallenta iPhone. Bene i servizi

    Apple ha battuto le attese di bilancio nell'ultimo trimestre, il secondo fiscale dell'azienda: gli utili sono aumentati del 4,9% a 11,03 miliardi, pari a 2,10 dollari per azione contro i 2,02 attesi. Il giro d'affari è lievitato del 4,6% a 52,9 miliardi, in linea con le previsioni. Il solido

    – di Marco Valsania

    Apple, entrate record grazie all'iPhone 7

    NEW YORK - Apple torna a battere le attese di bilancio nell'ultimo trimestre riportando entrate record. Spinta dalla domanda del nuovo modello iPhone 7, la società di Cupertino ha riportato profitti in leggero ribasso del 2,6% a 17,89 miliardi di dollari ma gli utili per azione di 3,36 dollari

    – di Marco Valsania

1-10 di 41 risultati