Persone

Luca Lotti

Luca Lotti è nato il 20 giugno del 1982 ad Empoli (FI) ed è un politico italiano, Ministro dello Sport dal 12 dicembre 2016 nel Governo Gentiloni.

Dal 28 febbraio del 2014 al 12 dicembre del 2016 ha rivestito, nel Governo Renzi, la carica di Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Segretario del CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica).

Diplomatosi nel 2001 al Liceo Scientifico 'Pontormo' di Empoli, si è laureato in Scienze di Governo e dell'Amministrazione, presso la Scuola di Scienze Politiche 'Cesare Alfieri', dell'Università degli Studi di Firenze.

Eletto col Partito Democratico deputato della XVII Legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione XII Toscana, Il 5 giugno del 2013 è stato scelto quale Responsabile nazionale degli Enti Locali del PD, nella nuova Segreteria nazionale del Segretario "reggente" Guglielmo Epifani.

Il 9 dicembre 2013 entra a far parte della segreteria nazionale del PD, col ruolo di Responsabile nazionale dell'Organizzazione e Coordinatore nazionale della Segreteria.

Il 28 febbraio del 2014 viene nominato Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'informazione e comunicazione del Governo ed all'editoria.

Luca Lotti è sposato con Cristina Mordini ed ha un figlio, Gherardo.

Ultimo aggiornamento 20 dicembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Luca Lotti | Pd | Cipe | Responsabile | Firenze | Guglielmo Epifani | Cristina Mordini | Governo Renzi | Governo Gentiloni | Pontormo | Consiglio dei Ministri | XVII | Cesare Alfieri |

Ultime notizie su Luca Lotti

    Calcio e sovranismo, il 10% dei diritti tv ai club che valorizzano gli italiani

    La misura inserita nel progetto di legge di bilancio in realtà corregge in corsa le novità volute dall'ex ministro dello Sport del governo Gentiloni, Luca Lotti, che dovevano trovare applicazione proprio da questa stagione. ... La norma “Lotti” stabilisce che il 50% degli introiti televisivi vada ripartito in parti uguali, una quota del 30% sulla base dei risultati sportivi conseguiti e il restante 20% sulla base del radicamento sociale.

    – di Marco Bellinazzo

    Caso Consip, chiesta archiviazione per Tiziano Renzi. Rischio processo per l’ex ministro Lotti

    Rischiano invece il processo figure di primo piano della politica e dell’esercito, come l'ex ministro dello Sport Luca Lotti (favoreggiamento), l'ex comandante generale dei Carabinieri, Tullio Del Sette (rivelazione di segreto d'ufficio) e il... A tirare in ballo l'ex ministro Lotti e il generale Saltalamacchia era stato l'ex amministratore delegato di Consip, Luigi Marroni, che nel dicembre del 2016 riferì ai magistrati di aver saputo da loro che era in corso un'indagine sulla società...

    – di Ivan Cimmarusti

    Denis Verdini indagato, interessò Luca Lotti per la nomina del giudice Mineo a Palazzo Spada

    In cambio di 300mila euro per il movimento politico Ala, avrebbe interessato l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Luca Lotti, per sponsorizzare la nomina dell’ex giudice amministrativo Giuseppe Mineo, al Consiglio di Stato. ... Sarebbe stato lo stesso Verdini, che in cambio avrebbe intascato 300mila euro per Ala, a rivelare ad Amara di aver interessato Lotti del caso.

    – di Ivan Cimmarusti

    Governisti, mediani e renziani: Pd da Fico con almeno tre linee

    Un dettaglio, in queste ore in cui la trattativa tra M5S e Pd entra nel vivo, descrive più di molte parole la spaccatura provocata nel Pd dalla decisione del Capo dello Stato di dare al presidente della Camera Roberto Fico un mandato esplorativo circoscritto all'ipotesi di un governo tra M5S e Pd:

    – di Emilia Patta

    Lotti, il renziano a cena con Confalonieri

    L'iper-renziano Luca Lotti è da anni il più stretto collaboratore dell'ex premier del quale cura relazioni e per il quale cerca soluzioni, dentro e fuori il Partito democratico. Ruolo che ha rivendicato con orgoglio, come nel caso della cena dell'altro giorno con il presidente di Mediaset, Fedele

    Calenda lancia il governo di tutti, il Pd torna a dividersi

    Nel dibattito politico sulla formazione del governo irrompe l'ipotesi del «governo di tutti». A lanciarlo è il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda, da poche settimane ufficialmente iscritto al Pd. L'ipotesi nasce dalla constatazione dello stallo nelle trattative tra Lega e M5S, ma

    – di Mariolina Sesto

1-10 di 309 risultati