Le nostre Firme

Luca De Biase

Capo redattore |  @lucadebiase |  LinkedIn |

Luca De Biase è caporedattore del Sole 24 Ore con la responsabilità della sezione Nòva dedicata all'innovazione, dal 2005. Tiene un corso di “Knowledge Management” all'università di Pisa e un corso di giornalismo al master Comunicazione della scienza alla Sissa di Trieste. È stato membro della Commissione di studio per i diritti in internet della Camera nella XVII legislatura. Ha partecipato alla task force per la definizione di una legge a favore della nascita di startup innovative voluta dal ministro per lo Sviluppo economico nel 2012. Il suo ultimo libro si intitola “Il lavoro del futuro” edito da Codice nel 2018.

  • Luogo: Milano
  • Lingue parlate: italiano, inglese, francese
  • Argomenti: innovazione, digitale, scienza

Ultimo aggiornamento 09 ottobre 2018

Ultimi articoli di Luca De Biase

    Il lavoro del futuro? Risponde l'archeologia

    Timothy Taylor, archeologo, professore di Preistoria dell'umanità all'università di Vienna, con un team del Pentagono, ha deciso di scavare sul confine alpino tra la Germania e l'Austria, vicino al villaggio di Abtsdorf. Alla ricerca di informazioni sull'età del bronzo, il professore stava studiando i dati topografici della zona ricavati con la tecnologia LiDAR - che in pratica elimina le immagini della vegetazione e mostra ad alta risoluzione la struttura del terreno sottostante. Il professore,...

    – Luca De Biase

    La foto digitale dell'intelligenza artificiale

    La teoria della complessità, verrebbe da dire, è un argomento difficile. Innanzitutto, perché la complessità esiste molto più nella pratica che nella teoria. In secondo luogo, perché implica un modo di pensare aperto, lontano dalle banalizzazioni, orientato a guardare al lungo termine e alla profondità dei fenomeni, oltre le apparenze lineari e dentro le coevoluzioni meno ovvie. Il che è più facile a dirsi che a farsi. Un esempio? Consideriamo una domanda apparentemente semplice: la moltiplica...

    – Luca De Biase

    Antitrust per l'innovazione

    Sul finire degli anni Novanta del secolo scorso, la Sun Microsystems era impegnata in una battaglia epocale contro la Microsoft. Il suo capo, Scott McNealy, non perdeva occasione per criticare aspramente le condotte anticompetitive del suo avversario, Bill Gates, il capo della Microsoft. La Sun era un'impresa essenziale per lo sviluppo innovativo dell'industria che andava nascendo su internet. E tra l'altro aveva creato Java, un linguaggio di programmazione per scrivere software capace di girare...

    – Luca De Biase

    I limiti della sorveglianza

    Colpirne uno per educarne dieci milioni. Non è il piano di un'organizzazione terroristica: si direbbe che sia piuttosto il progetto della polizia di Romford, Londra. Le forze dell'ordine stanno sperimentando una nuova tecnologia che serve a riconoscere i criminali inquadrandoli con una telecamera connessa a un'intelligenza artificiale che opera sul gigantesco insieme di dati costruito nel tempo nella megalopoli britannica, vice campione del mondo, dopo Pechino, nella sorveglianza con telecamere:...

    – Luca De Biase

    Letture estive sull'automazione

    La riflessione sull'automazione è necessaria. Il lavoro del futuro, la gestione delle organizzazioni, il governo della società in pace e in guerra, sono sempre più chiaramente destinati a confrontarsi con la versione contemporanea dell'automazione, resa possibile dalla scienza e dalla tecnologia digitale. Automatico è "ciò che si muove da sé", dal greco, ma anche "ciò che pensa da sé", dal sanscrito, spiega il filosofo Carlo Sini ("L'uomo, la macchina, l'automa, Bollati Boringhieri 2009). E il s...

    – Luca De Biase

    Storytelling e storia, il giusto livello di ingenuità

    In certi casi, Elon Musk sembra uno scrittore di fantascienza che abbia scelto la finanza per l'innovazione come target dei suoi racconti. La sua recente performance su Neuralink, seguita su YouTube da mezzo milione di persone, ha accennato ai risultati della sua azienda: dopo due anni di lavoro è in grado di provare i suoi nano chip da impiantare nel cervello per connettere direttamente i neuroni agli strumenti elettronici. Se si va sul sito dell'azienda per saperne di più si trova - mentre an...

    – Luca De Biase

    L'adattamento innovativo al cambiamento climatico

    Il cambiamento climatico è in corso. E i modelli previsionali indicano che continuerà: la temperatura aumenta, le pioggie cambiano, i ghiacci si sciolgono, il livello del mare si alza. Questo insieme complesso di fenomeni può essere mitigato con energiche e convinte azioni lungimiranti da parte della specie umana, che da questo punto di vista si dimostra purtroppo meno intelligente di quanto si creda. Oppure, l'umanità può adattarsi al cambiamento, man mano che si manifesta. Lo può fare pensando...

    – Luca De Biase

    Editing dei geni: nel breve e nel lungo termine

    In uno di quei momenti intellettualmente riusciti bene, nei quali viene pronunciata una frase che riesce a sintetizzare una questione complessa in modo particolarmente efficace, Roy Amara, ex direttore dell'Institute for the Future, disse: «Tendiamo a sovrastimare gli effetti di una tecnologia nel breve termine e a sottostimare i suoi effetti nel lungo termine». Non è solo vero perché il cervello serve a reagire molto più spesso che a ragionare. E' vero anche perché la tecnologia segue una curva ...

    – Luca De Biase

    Media Ecology. La velocità e la qualità

    Ecologia dei media: lo studio dei media come ambienti e degli ambienti come media. Ne ha parlato Lance Strate aprendo giovedì scorso a Toronto il congresso Media Ethics. Strate, autore del libro di riferimento "Media ecology. An approach to understanding the human condition" (Peter Lang 2017) ha ricucito il percorso intellettuale che ha condotto i fondatori dell'ecologia dei media, Marshall McLuhan e Neil Postman, a porre le basi di una nuova cultura del discernimento in riferimento ai media: un...

    – Luca De Biase

    Intelligenza artificiale delle risorse umane

    Di quello che può fare l'intelligenza artificiale nella sua attuale incarnazione si dice più di quanto si comprenda. Non solo per la difficoltà oggettiva di capire come esattamente le macchine imparino a classificare o a riconoscere modelli di comportamento nei dati: una difficoltà che ha convinto Frank Pasquale a scrivere un libro di grande impatto come "The Black Box Society" (Harvard University Press, 2016). Ma anche perché la cortina fumogena delle attività promozionali della tecnologia - au...

    – Luca De Biase

1-10 di 1573 risultati