Ultime notizie:

Lorenzo Forni

    Def, poca crescita e debito in aumento: gli effetti della manovra Lega-M5S

    «La manovra è sicuramente espansiva, anche se si concentra sui trasferimenti e non su misure che aumentino la crescita potenziale - spiega Lorenzo Forni segretario generale di Prometeia Associazione, il Think tank di Prometeia e docente di Economia... «Alcune misure sono condivisibili - aggiunge Forni -.

    – di Riccardo Sorrentino

    Deficit al 2,4%, ma così non si torna a crescere

    Anche perché, è il ragionamento di Lorenzo Forni, segretario generale di Prometeia, il maggior impatto delle misure espansive ha purtroppo buone chance di essere completamente rimangiato dall’aumento del costo del debito dovuto alla crescente incertezza e alla salita degli spread, connessa anche a un quadro nel quale il rapporto fra stock del debito e Pil tende a salire.

    – di Rossella Bocciarelli

    Prometeia: sì a trattare con la Ue, ma riduzione del debito resta obbligata

    Il cauto ottimismo che scalda l'economia europea interessa anche l'Italia e tiene sottotraccia quell'incertezza politica che potrebbe tornare a impennarsi durante l'inverno prossimo. E' la valutazione degli economisti della società di ricerca e consulenza Prometeia che, sotto la direzione di Lorenzo

    – di Rossella Bocciarelli

    Italia più povera con l'uscita dall'euro

    I sostenitori di un'uscita dell'Italia dall'area dell'euro pensano di raggiungere almeno due obiettivi. Innanzi tutto una svalutazione competitiva che rilanci la crescita. In secondo luogo di riconquistare i margini di manovra della politica fiscale e monetaria che attualmente sono vincolati dalle

    – di Lorenzo Forni

    Analisi economiche e confronti con i Paesi Ue

    Per quanto riguarda il rapporto tra le liberalizzazioni, lo sviluppo economico e l' innovazione, evidenze empiriche e la stessa letteratura economica[1] hanno

    La Grecia in default è un male per tutti

    Sostiene Carlo Cottarelli, l'economista italiano che dirige il dipartimento fiscale del Fondo monetario, che «i mercati finanziari stanno nettamente

    – di Alessandro Merli