Ultime notizie:

Loredana Federico

    Se i big dei mercati guardano alla Sicilia

    Il voto in Sicilia, come di norma per le amministrative, non è un "barometro" delle elezioni generali e questo i mercati lo sanno: tuttavia hanno acceso i radar. Se il M5S dovesse stravincere, una reazione a caldo negativa ci sarà, dice Marc Ostwald Global Strategist di ADM, che però teme di più la

    – di Isabella Bufacchi

    La rivalutazione dell'euro sul dollaro raffredda i prezzi. Materie prime permettendo

    La corsa dell'euro sul dollaro, fino a 1.18, potrebbe non essere terminato. Il super euro aiuta il consumatore italiano nell'acquisto di beni e servizi. Quali gli effetti sui consumi? In generale i prezzi si raffreddano e puntellano il potere d'acquisto delle famiglie, fermo da troppo tempo. «C'è senz'altro un effetto positivo sull'inflazione - osserva Paolo Mameli, senior economist di IntesaSanpaolo - e ridà smalto al reddito da lavro. Si stima che il 30% del totale di beni e servizi è importa...

    – Emanuele Scarci

    Più qualità nei progetti e coesione da tutelare

    Gli ultimi numeri sui progetti che hanno beneficiato dei prestiti del Fondo europeo per gli investimenti strategici, Efsi, meglio noto come Piano Juncker, sono incoraggianti. Le aziende italiane sono in prima linea nell'uso di uno strumento europeo i cui risultati - nei primi 16 mesi di vita - sono

    – di Giuseppe Chiellino

    Riparte la produzione industriale: +1,1% a luglio, +2,7% su anno

    Nuovi segnali positivi dall'economia italiana. La produzione industriale a luglio ha segnato un rialzo dell'1,1% rispetto al mese precedente, quando era calata dell'1,1% congiunturale. Lo segnala l'Istat: è il miglior risultato dal giugno 2014. Rispetto al luglio 2014 si assiste a una crescita del

    L'Istat rivede al rialzo le stime del Pil

    A sorpresa, i numeri dell'Istat forniscono un assist al governo per la sua partita d'autunno sul fronte dei conti pubblici, nonché per il negoziato europeo sul terreno della flessibilità nell'applicazione delle regole.L'Istituto nazionale di statistica ha infatti pubblicato la stima finale del pil

    – Rossella Bocciarelli

    Borse ancora in rialzo dopo il trimestre record. Milano ai massimi da 5 anni

    Chiusura in rialzo per le Borse europee, spinte oggi dai dati favorevoli sugli indici di fiducia (Pmi) del settore manifatturiero dell'Eurozona. L'andamento negativo di Wall Street, che ha poi chiuso in rosso (Dow Jones -0,44% a 17.698,32 punti, Nasdaq -0,42% a 4.880,23, S&P 500 -0,4% a 2.060

    Record a Wall Street, Nasdaq oltre quota 5mila (come nel 2000). Fiacca l'Europa

    Rally di Wall Street. Il Dow Jones sale dello 0,83% a 18.285,29 punti, stabilendo un nuovo record. Il Nasdaq chiude, per la prima volta in 15 anni e la terza nella sua storia, sopra i 5.000 punti a 5.008,10 punti, in aumento dello 0,90%. Lo S&P 500 mette a segno un progresso dello 0,6% a 2.117,1

    – Raoul De Forcade

1-10 di 22 risultati