Ultime notizie:

LICENZIAMENTI

    Pernigotti nel Paese senza borghesia

    Tutti a casa, si sbaracca, cassa integrazione straordinaria per 200 dipendenti (per inciso, è stata appena re-introdotta la Cig per cessazione, cosa senza senso poiché se l'azienda non riapre, quale ciclo sfavorevole bisogna superare?) e tra 12 mesi partono i licenziamenti.

    – Beniamino Piccone

    Telecom, nel piano-ombra lo smantellamento del gruppo

    Gli esuberi che ne deriverebbero - che i sindacati stimano in almeno 20mila unità - sarebbero mitigati secondo questo documento dal trasferimento alla newco di parte del debito e del personale del gruppo, «riducendo il rischio sociale di un elevato numero di licenziamenti».

    – di Antonella Olivieri e Simona Rossitto

    Licenziamenti, sui risarcimenti torna la discrezionalità dei giudici

    Di qui l’assunto che, il giudice, nello stabilire il ristoro deve tener conto anche di altri criteri «desumibili in chiave sistematica dall’evoluzione della disciplina limitativa dei licenziamenti (numero dei dipendenti occupati, dimensioni dell'attività economica, comportamento e condizioni delle parti)».

    – di Claudio Tucci

    Licenziamenti illegittimi, la Consulta: «No a indennità rigida e uniforme»

    L’indennizzo per i licenziamenti illegittimi sarà così a discrezione del giudice, fatto salvo comunque il limite minimo di 6 mesi e il massimo di 36 mesi, due soglie ritoccate al rialzo la decreto dignità di questa estate. ...limitativa dei licenziamenti (numero dei dipendenti occupati, dimensioni dell’attività economica, comportamento e condizioni delle parti)».

    – di Fr.Ba.

    Licenziamenti ingiustificati: spetta al giudice determinare l'indennità risarcitoria

    ...limitativa dei licenziamenti (numero dei dipendenti occupati, dimensioni dell'attività economica, comportamento e condizioni delle parti)”. ... Così facendo, finisce col prevedere una misura risarcitoria uniforme, indipendente dalle peculiarità e dalla diversità delle vicende dei licenziamenti intimati dal datore di lavoro, venendo meno all'esigenza di personalizzazione del danno subito...

    Il lavoro frena con le nuove regole: crollano i contratti stabili

    I rapporti permanenti crollano, -77mila rispetto ad agosto; qui si sconta, oltre al dato normativo, vale a dire l'aggravio e l'incertezza sui costi dei licenziamenti, peggiorato dalla recente sentenza della Consulta, anche la congiuntura economica difficile.

    – di Claudio Tucci

    Sgravi fino a 8mila euro se si assumono laureati «110 e lode» e dottorati

    L’esonero, è scritto ancora nella bozza di manovra, non si applica ai rapporti di lavoro domestico e non è riconosciuto ai datori di lavoro privati che, nei dodici mesi precedenti l’assunzione, abbiano proceduto a licenziamenti individuali per giustificato motivo oggettivo ovvero a licenziamenti collettivi nella medesima unità produttiva per la quale si intende procedere all’assunzione.

    – di Claudio Tucci

    Tutele crescenti indietro tutta, un disastro per noi giovani

    Alcune settimane fa la Corte costituzionale ha dichiarato incostituzionale il meccanismo di indennizzazione per i licenziamenti illegittimi previsto dal Jobs Act: le cosidette tutele crescenti. ... Inoltre è assurdo pensare che una norma sui licenziamenti possa garantire ragionevolezza e uguaglianza in tutti i casi specifici; esiste un sistema di norme (che regolano rapporti tra privati) e di politiche fiscali e sociali (che regolano il rapporto fra Stato e cittadini) che insieme possono...

    – Tortuga

    Lavoro, si può licenziare anche chi è vicino alla pensione

    L’applicazione del criterio di scelta della maggiore vicinanza alla pensione, rimarca la Cassazione, corrisponde ai principi a base della procedura dei licenziamenti collettivi, in quanto è astrattamente oggettivo e verificabile sul piano della effettività, risultando altresì coerente con l’obiettivo di circoscrivere al minimo l’impatto sociale della riduzione di organico.

    – di Giuseppe Bulgarini d'Elci

1-10 di 3209 risultati