Ultime notizie:

Libia

    Democracy Index: solo il 5,7% delle popolazione mondiale vive in democrazie "complete

    08 Il Democracy Index ogni anno misura lo stato della democrazia in 167 Paesi. E' calcolato  dal settimanale The Economist. Più nello specifico se ne occupa Intelligence Unit una divisione dell'Economist che si concentra su  analisi sul mondo degli affari e dei governi. Quest'anno 22 Paesi nel mondo sono stati classificati come "democrazie complete". In classifica troviamo Norvegia (9.87), Islanda (9.58) e Svezia (9.39), mentre i valori più bassi sono quelli di Corea del Nord (1.03), Repubbl...

    – Luca Tremolada

    Cina, Libia, Ucraina: i fronti caldi di Putin sulla scena internazionale

    Libia, Siria, Ucraina, Stati Uniti, Cina: insieme ad Andrej Kortunov abbiamo ripercorso i fronti aperti della politica estera russa,il modo in cui i nuovi equilibri nelle relazioni internazionali post-coronavirus potrebbero influenzarli. ... L'intervento turco in Libia, a fianco del governo di Fayez Al-Serraj a Tripoli, ha fermato l'offensiva del generale Khalifa Haftar. Che posizione ha ora Mosca in Libia?

    – di Antonella Scott

    Missione Libia, la maggioranza al governo: garanzie sui diritti umani

    Il punto cruciale era il finanziamento dell'impegno militare in Libia. ... Il provvedimento sulle missioni messo a punto dal ministro della Difesa, Lorenzo Guerini - ieri in visita in Turchia anche per ottenere le massime garanzie da Ankara sugli equilibri nel Mediterraneo e sulla Libia in particolare - prevede il rifinanziamento e la proroga per quest'anno della partecipazione di un contingente di militari della Guardia di Finanza e dell'Arma dei Carabinieri alla missione...

    – di Marco Ludovico

    Libia, Siria, migranti: così la Turchia s'impone sulla politica estera europea

    E soprattutto in Libia, divenendo la potenza che ha salvato – con un'operazione militare svoltasi quasi alla luce del sole - quel Governo di accordo nazionale retto da Fayez Serraj, e sostenuto dall'Onu. ... Ma è in Libia dove l'attivismo turco è stato finora vincente. ... Difficile rimuovere la presenza turca dalla Libia.

    – di Roberto Bongiorni

    Così la Turchia di Erdogan sta diventando la potenza egemone in Libia

    La Libia non è più dei libici. ... Temendo che il Governo di accordo nazionale (Gna), guidato dal premier Fayyez Al-Serraj capitolasse sotto i colpi dell'artiglieria di Kahlifa Haftar, il generale padrone della Cirenaica che alla fine dello scorso anno aveva conquistato quasi tutta la Libia, il governo di Ankara aveva inviato a fine anno mezzi militari, droni all'avanguardia e migliaia di miliziani (turcomanni e salafiti) che avevano combattuto sul fronte siriano.

    – di Roberto Bongiorni

    Quarant'anni fa la strage di Ustica, danno collaterale di «una guerra non dichiarata»

    La Francia di Giscard d'Estaing e gli Stati Uniti del declinante Carter (di lì a poco sotto Reagan) da un lato, la Libia di Gheddafi dall'altro, con il Governo italiano stretto in una complicata mediazione: non tradire la fiducia degli alleati insofferenti nei confronti del Colonnello e del suo sostegno a tante azioni terroristiche e, al tempo stesso, continuare a tessere buone relazioni con Tripoli, fornitrice di petrolio e commesse.

    – di Eliana Di Caro

1-10 di 6390 risultati