Ultime notizie:

LGBT

    Cercate i talenti nella neurodiversità, perché la normalità non rende

    In un mio precedente articolo parlavo dell'importanza della diversità per la società ma soprattutto per le aziende visto il dimostrato ritorno economico di chi la mette in atto: la cultura dell'inclusione, che la diversità pretende, è redditizia anche in termini economici. Avere nel proprio ambiente lavorativo persone di entrambi i sessi, di tutti i gender, di tutte le etnie, di qualsiasi religione, di tutte le età, richiede uno "sforzo" a tutti noi, che ci rende migliori (quindi più performanti...

    – Emiliano Pecis

    Il mondo secondo Elton John / George Michael

    Come Elton John, è un'intramontabile icona Lgbt. La loro amicizia ha superato numerosi momenti no. George Michael sarà il primo artista con cui Elton si esibirà, dopo la disintossicazione (vi ricordate «Don't Let the Sun Go Down on Me»?). Erano uniti da profonda stima reciproca. Per Elton John,

    Le law firm dicono addio alla plastica

    Da un lato ci sono i principi e la sensibilità personali, che portano gli avvocati a fare scelte "etiche". Dall'altro c'è la crescente attenzione delle aziende per la sostenibilità dei fornitori, che sta facendo maturare la consapevolezza negli studi di doversi organizzare con attività strutturate.

    – di Valentina Maglione

    Come siamo cambiati? Continuano a crescere i crimini d'odio (contro gli stranieri)

    Il caso più recente, ed eclatante, ha riguardato i cori razzisti rivolti al difensore del Napoli Kalidou Koulibaly durante la partita di Santo Stefano contro l'Inter. Circostanza che costerà alla società nerazzurra due partite a porte chiuse e una senza tifosi in curva. Il fatto è che i crimini d'odio sono in costante aumento in Italia e riguardano soprattutto gli stranieri. Unico elemento parzialmente positivo, sono percentualmente pochi i casi in cui questi crimini si traducono in aggressioni ...

    – Infodata

    Pack, orologi, lattine e jeans: l'era dei brand arcobaleno

    Al bando la generazione "bro-culture" dalla guida delle aziende. Ossia quella gestione di impresa maschilista, individualista, poco incline al confronto e portata avanti da un numero ristretto di uomini al potere. Una classe manageriale che appartiene all'ecosistema delle grandi startup hi-tech

    – di Giampaolo Colletti

    Discriminazione, violenza e disuguaglianza alimentano le malattie mentali

    Dainius Puras: «Le disuguaglianze, la discriminazione e la violenza sono i maggiori fattori che alimentano le malattie mentali. Eliminarli è molto più importante per la salute mentale delle persone che somministrare farmaci. Gli Stati devono concentrarsi su questo: bisogna riequilibrare l'approccio biomedico con interventi sociali e per la tutela dei diritti umani».

    – di Lara Ricci

    Migranti, Putin in sintonia con Trump e Salvini

    In un'intervista al Financial Times alla vigilia del G20 in cui incontrerà Donald Trump, il presidente russo sostiene che i valori liberali sono superati e in conflitto con gli interessi della gradne maggioranza della popolazione. E critica il buonismo sui migranti

    – di Stefano Carrer

1-10 di 121 risultati