Ultime notizie:

Leonardo Di Costanzo

    "Ariaferma": una bella favola nel deserto dei Tartari carcerario

    Il carcere di Mortana, dove è ambientato Ariaferma, non esiste, ma Leonardo Di Costanzo apre il suo bel lungometraggio su un tappeto di canti e su una teoria di rocce-sculture che ci rivelano un coté sardo. La prigione in fondo è sempre comunque un'isola e come tale ha dinamiche che paradossalmente esondano la legge, inquadrando una peculiare comunità, con regole autonome e invalicabili, cui non sfuggono carcerati e carcerieri. Mortana è una vecchia prigione ottocentesca che sta per serrare i ...

    – Cristina Battocletti

    Venezia 78: che bel festival

    Leonesse coraggiose conquistano il lido Venezia 78. Vince «L'événement» di Audrey Diwan sull'aborto clandestino, l'argento va a Paolo Sorrentino per «E' stata la mano di dio». All'Italia anche il premio speciale per «Il buco» Cristina Battocletti Premiare all'unanimità con il Leone d'oro, L'événement di Audrey Diwan, un film su una donna costretta a un aborto clandestino nella Francia degli anni Sessanta, è importante perché pone intensamente l'attenzione sul corpo della donna, in un tempo in ...

    – Cristina Battocletti

    Le peggio periferie degli altri

    Il racconto dei sobborghi francesi e americani è più urgente di quello dei quartieri dormitorio italiani, perché ad armarsi di macchina da presa sono le seconde generazioni di immigrati. Come Ladj Ly Si esce con la tachicardia dalle corse nelle banlieue di Ladj Ly. Lo spettatore è braccato come i Miserabili del quartiere Montfermeil, in cui Victor Hugo ha ambientato due secoli fa il suo capolavoro e in cui oggi il regista francese di origini maliane ha cercato i tanti Jean Valjean per restitui...

    – Cristina Battocletti

    Berlinale '68: il russo «Dovlatov» e il paraguayano «Las herederas» sono per ora i film migliori

    Raccontano le malattie delle società inceppate i due migliori film offerti finora in concorso dalla 68esima edizione della Berlinale: Dovlatov di Alexey German Jr e Las Herederas di Marcelo Martinessi. Il regista russo, già Leone d'argento per Soldato di carta nel 2008 e Orso d'argento per Under Electric clouds, ha seguito lo scrittore Sergej Dovlatov, vittima, insieme all'amico Joseph Brodsky e ad altri intellettuali della Leningrado degli anni Settanta, dell'ostruzionismo del regime nei confr...

    – Cristina Battocletti

    Il dramma borghese e l'intima «Nico» parlano italiano

    Il cinema italiano è ancora protagonista del weekend in sala: dopo i buoni risultati ottenuti da «L'intrusa» di Leonardo Di Costanzo (uscito due settimane fa) e da «Ammore e malavita» dei Manetti Bros (nei cinema dal 5 ottobre), questa volta è il turno di «Dove non ho mai abitato», la nuova

    – di Andrea Chimento

1-10 di 30 risultati